ely90 di ely90
Genius 4638 punti

IL PETROLIO

Il petrolio è la principale fonte di energia nel mondo. Il suo ciclo produttivo è lungo e complesso: inizia con la ricerca dei giacimenti in ogni continente, sulla terra ferma e off-shore; prosegue con l’estrazione del greggio nei campi petroliferi e il trasporto alle raffinerie, termina con la distillazione dei numerosi derivati e la distribuzione a tutte le città. Il petrolio è un liquido denso ed oleoso, di colore variabile dal giallo bruno al nero ed ha un peso specifico minore dell’acqua. Conosciuto sin dall’antichità, la sua utilizzazione pratica è antichissima, tanto che già nel 3000 a. C. fu impiegato nella costruzione della città di Ur in Mesopotamia e della torre di Babele. La sua composizione media è l’80-90 % di carbonio ed il 9-15 % di idrogeno, con percentuali minori di azoto, ossigeno e zolfo.

FORMAZIONE DEL PETROLIO, DELLE TRAPPOLE E DEI GIACIMENTI

Il petrolio ha avuto origine sul fondo di antichi mari interni, lagune o golfi. In un arco di tempo lunghissimo, su questi bassi fondali si sono depositate le PARTICELLE MINERALI di sabbia ed argilla, erose dalle montagne e trasportate dai fiumi fino al mare, e I PICCOLI ORGANISMI vegetali e animali che popolavano questi specchi d’acqua (PLANCTON). I fanghi e le particelle rocciose, nel corso di milioni di anni, hanno formato grandi strati orizzontali di sedimenti che, ricoperti da nuovi strati e spinti a profondità maggiori, si sono compattati e trasformati in rocce sedimentarie e le sostanze organiche in esso sepolte, al contatto con l’aria, sono divenute IDROCARBURI. Durante le ere geologiche, gli strati orizzontali di rocce sedimentarie hanno raggiunto profondità di oltre 10 km e, con lo spostamento delle masse dei continenti, forze enormi li hanno deformati, originando le TRAPPOLE PETROLIFERE, che possono avere la forma di cuneo orizzontale, di cupola convessa, o di triangolo col vertice in alto. Ciascuno strato è formato da uno strato di roccia impermeabile ed uno di roccia porosa. Durante le ere geologiche le gocce oleose degli idrocarburi sono migrate dentro le rocce porose, terminando sulle pareti delle trappole e formando un giacimento di petrolio.

IMPIEGHI DEI PRODOTTI PETROLIFERI

I prodotti petroliferi si dividono in quattro famiglie, in base all’uso cui sono destinati.

- I CARBURANTI servono per azionare i diversi tipi di motori: sono la benzina per automobili e aerei, il gasolio per motori diesel, il kerosene per le turbine degli aerei a reazione.

-I LUBRIFICANTI servono per ridurre l’attrito e quindi l’usura delle parti in movimento di motori e macchine.

-I COMBUSTIBILI servono per il riscaldamento di abitazioni e per impieghi industriali e sono bruciati nelle caldaie per mezzo di bruciatori.

-Gli ALTRI PRODOTTI comprendono la vaselina ( farmacia e prodotti cosmetici ), la paraffina ( cere, lucidi ), gli asfalti e i bitumi,ecc…

Registrati via email