Erectus 630 punti

Concimi Azotati

L’azoto condiziona la crescita dei vegetali. Quando è in carenza essi assumono un colore ingiallito, e crescono a stento, quando è in eccesso lo sviluppo dell’apparato fogliare dei vegetali, ritardata la fruttificazione. L'azoto ammoniacale non presenta dilavamento, l'azoto nitrico è caratterizzato dal dilavamento
Le perdite di azoto dipendono da:
* tipo di concime
* dose apportata
* modalità di concimazione
* andamento climatico

concimi azotati:
* nitrato ammonico
* solfato ammonico
* urea

Per limitare le perdite di azoto, bisogna
* programmare le concimazioni azotate
* preferire le concimazioni frazionate
* evitare gli eccessi di acqua

Concimi Fosfatici

Favoriscono la fioritura, l’allegagione, maturazione dei frutti.
se presenti in eccesso sono rari con una maggiore crescita delle radici. I Concimi fostatici venono assorbiti dalle piante come anione fosfato. Ci sono due tipi di fosforo:
* fosforo assimilabile: è quello solubile, costituito dagli anioni fosfatici
* fosforo non assimilabile: è fissato in modo stabile ai colloidi
I Concimi Potassici che sono abbondanti negli organi giovani e nelle foglie non ha funzione plastica. Sono importanti per attivare i processi metabolici, viengono assorbiti dalle piante come ione K+.
Se sono carenti questi concimi si verifica uno sviluppo ridotto delle piante, clorosi delle foglie, frutti piccoli.
Fitotossicità: la tossicità per le piante, Bioaccumulo: concentrazione lungo le catene alimentari con conseguenze problema di tossicità per gli animali e l’uomo.

Registrati via email