L'importanza della chimica nelle discipline scientifiche

L'alto livello di qualità della vita di cui oggi possiamo beneficiare puàò essere attribuito ai progressi della scienza, in particolare della chimica. Quasi tutto ciò che tocchiamo, mangiamo, beviamo o introduciamo all'interno del nostro organismo per alimentarci o curare malattie porta il segno della ricerca in campo chimico.

La chimica studia la composizione e le proprietà della materia, che può essere definita come tutto ciò che occupa spazio e possiede massa. Tutti gli oggetti reali, dalle rocce alle persone, sono esempi di materia. I chimici cercano di rispondere a domande sulle proprietà delle sostanze e sulla loro composizione, ma tentano anche di comprendere il modo in cui le sostanze si modificano, spesso radicalmente, quando interagiscono tra loro attraverso le reazioni chimiche. Nell'insieme, queste attività hanno lo scopo finale di delineare la struttura di base della materia e le forze responsabili delle proprietà che osserviamo continuamente attraverso i nostri sensi. Da queste conoscenze è emersa la capacità di creare nuovi materiali in grado di rispondere alle specifiche esigenze della società moderna.

La ragione fondamentale per cui la chimica è in primo piano tra le diverse scienze è che tutti gli oggetti sono formati da sostanze chimiche. Un grillo, per esempio, è costituito da un insieme complesso di sostanze chimiche che genera quella proprietà unica che chiamiamo vita. I chimici sono attratti da queste sostanze per la complessità della loro struttura e della loro composizione. D'altra parte, mentre il biologo ha interesse a studiare il modo in cui un grillo metabolizza le sostanze nutrienti e ricava energia dal processo, l'ingegnere o il fisico sono interessati alla meccanica del movimento delle zampe che permette al grillo di saltare. Nei loro studi, il biologo, l'ingegnere e il fisico utilizzano le conoscenze messe a disposizione dai chimici. Quindi, chimici, biologi, ingegneri e fisici sono ugualmente interessati al grillo e lo studiano da punti di vista leggermente diversi; oggi, in effetti, il confine tra le discipline tradizionali, come la chimica e la biologia, è talmente sfumato che ci sono soltanto lievissime differenze tra un biologo molecolare e un biochimico.

Registrati via email