Scoppio di Scoppio
Mito 26022 punti

Teoria di Arrhenius su acidi e basi

La prima teoria sugli acidi e sulle basi fu formulata nel 1884 dal chimico svedese Svante Arrhenius, grazie anche alle scoperte precedenti. Secondo Arrhenius, acidi e basi sono elettroliti, cioè in acqua si scindono in anioni e cationi.
Più nel dettaglio gli acidi in acqua si dissociano producendo ioni idrogeno H+, e le basi ioni ossidrile, chiamati anche ioni idrossido, di formula OH-. Questo dimostra che è l’acqua a determinare l’acidità e la basicità.
Ad esempio gli acidi puri, che possono essere solidi, liquidi o gassosi, sono composti molecolari e quindi non dimostrano le loro reali potenzialità acide. Queste si rivelano con la loro soluzione acquosa: le soluzioni sono acide e poiché ci sono ioni H+, conducono la corrente. In epoca recente si è scoperto che lo ione H+ reagisce con una molecola d’acqua formando lo ione ossonio.

Registrati via email