Bannato 1011 punti

Gli elementi che chiudono i periodi sono i gas nobili o gas inerti; questi 6 elementi ( elio, neon, argon) sono caratterizzati da una bassissima reattività dovuta principalmente alla loro configurazione elettronica stabile.
Le colonne verticali formano i gruppi; 8 di questi gruppi che presentano elementi con elettroni di valenza presenti nei sottolivelli S e P sono detti gruppi principali e gli elementi presenti in essi sono detti elementi tipici.
I gruppi hanno una doppia numerazione: la prima: gli Iupak e i numeri arabi da 1 a 18.
La seconda: i numeri romani che interessa solo i gruppi principali.
In genere al numero romano corrisponde il numero degli elettroni di valenza.
Fra il gruppo secondo e terzo (numeri romani) si trovano gli elementi di transizione, anche essi suddivisi in gruppi numerati da 3 a 12.
Tali elementi metallici presentano elettroni sia negli orbitali di tipo s corrispondente al periodo in cui si trova l'elemento, sia orbitali di tipo appartenenti però al livello energetico inferiore rispetto a quello di valenza.

In fondo alla tavola periodica ci sono due file di quattordici elementi metallici che caratterizzano la serie dei lantanidi e degli antinidi.
Questi elementi hanno elettroni sia nel solivello s corrispondente al periodo in cui si trova l'elemento, sia nel sottolivello f del livello energetico inferiore di due unità a quello di valenza.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email