sbardy di sbardy
Admin 22784 punti

SAGGIO ALLA FIAMMA

* SCOPO: Verificare la colorazione di alcuni elementi posti su una fiamma.
* MATERIALE:
becco bunsen
filo di Ni-Cr (lega metallica di Ni-Cr)
bacchetta di vetro
lente di orologio
acido cloridrico
* ELEMENTI: Ca, Ba, Li, K, Cu, Sr, Na.
* PROCEDIMENTO:
Accendiamo il becco bunsen in modo che la sua fiamma sia a punta per trovare su di essa il punto più caldo.
Scaldiamo la cima della bacchetta di vetro in modo da ammorbidirgli la punta e, prima che essa si risolidifichi facciamo penetrare il filo di Ni-Cr nella bacchetta.
Per ripulire il filo, lo bagniamo nell'HCl e lo passiamo sopra la fiamma in modo da togliere il sodio depositatosi a contatto con il sudore della mano: noteremo un colore arancio, come, infatti, è la colorazione della sostanza.
Iniziamo l'esperienza: immergiamo la punta del filo nell'acido, poi nella prima sostanza e infine sulla punta del becco bunsen. Guardiamo attentamente il colore della fiamma e lo annotiamo sulla tabella. Stesso procedimento con tutti gli altri elementi, annotando i loro risultati.

Elemento-Colore
Ca ->Rosso vivo
Ba ->Giallo-verde
Li ->Fuxia
K ->Violetto
Cu ->Verde-blu
Sr ->Rosso chiaro
Na->Arancione

* CONSIDERAZIONE:
Con il saggio alla fiamma (identificazione, riconoscimento,...) si mettono in evidenza le colorazioni degli elementi, questo accade quando sono sottoposti ad un'eccitazione data dal movimento degli elettroni che prendono energia dal calore.

Registrati via email