Scoppio di Scoppio
Mito 26022 punti

Raggio atomico

Un tra le proprietà periodiche più importanti è il raggio atomico, che viene solitamente definito come la metà della distanza fra i nuclei di due atomi di un qualsiasi elemento legato ad un altro. Nella tavola periodica gli elementi sono sistemati in modo che il raggio atomico diminuisca nei periodi da sinistra verso destra. Infatti da sinistra verso destra aumenta il numero di protoni nel nucleo dell’atomo, e ciò comporta l’aumento della carica nucleare. Inoltre gli elettroni si dispongono via via nello stesso livello, quello esterno, perciò non ostacolano in alcun modo l’attrazione esercitata dal nucleo. Questo è molto importante, perché l’aumento della carica nucleare determina un’attrazione più forte verso gli elettroni esterni, l’atomo si contrae e il raggio atomico diminuisce. Un'altra osservazione importante è che il raggio atomico aumenta dall’alto verso il basso lungo un gruppo. Questo è dato da due fattori: il primo è che aumenta il numero dei livelli elettronici occupati, e di conseguenza dell’orbitale esterno; per di più aumentano i protoni nel nucleo. Il secondo fattore è ridotto dal fatto che gli elettroni interni contrastano l’attrazione del nucleo. Il risultato, infine, è l’aumento delle dimensioni degli atomi spostandosi verso il basso.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email