sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-I Nomi degli Ossoacidi-

Gli Ossoacidi sono composti ternari, ossia formati da tre diversi elementi: un Non-Metallo, l’Ossigeno e l’Idrogeno.
Un Idrossido può essere considerato anche come un derivato dalla reazione di un Ossido Acido (o Anidride) con l’Acqua: Ossido Acido (o Anidride) + H2O → Ossoacido.

Gli Ossoacidi hanno comportamento Acido (con PH compreso tra 0 e 7).

Generalmente hanno formula: Hn + Non-Metallo + On

Secondo la Nomenclatura Tradizionale si usa la parola ‘Acido’, fatta seguire dalla radice del nome del Non-Metallo, a cui va aggiunta la radice ‘–oso’ o ‘-ico’.
Dunque: ‘Acido + Radice Elemento + -ico/-oso’.

Secondo la Nomenclatura IUPAC si usa la parola Acido, fatta seguire dall’indicazione di quanti atomi di Ossigeno ci sono (mono-, di-, tri- tetra-), dal termine ‘-osso-‘, dalla radice del Non-Metallo, a cui segue infine il suffisso ‘-ico’.

Dunque: ‘Acido + Mono-/Di-/Tri-/Tetra- + -osso- + Radice Elemento + -ico’.

Alcuni Non-Metalli, come il Fosforo o il Silicio, formano Ossoacidi la cui formula corrisponde all’addizione di più di una molecola d’acqua.
Ad esempio, l’Anidride Fosforica P2O5 può addizionare una, due o tre molecole d’acqua.
Per distinguere questi composti tra di loro si usano i prefissi, in ordine crescente: ‘meta-‘, ‘piro-‘ e ‘orto-‘.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email