vally32 di vally32
Habilis 2556 punti

Materia, miscugli e sostanze pure

La Materia può essere composta in:
- Sostanze pure: sono formati da una singola sostanza.
- Miscugli: costituiti da due o più sostanze
I miscugli a loro volta possono dividersi in:
- Eterogenei: formati da componenti chimicamente definiti e fasi fisicamente distinguibili.
Si chiamano anche dispersioni e sono instabili. Dei tipi di miscugli eterogenei possono essere:
• Schiuma: Miscuglio gas-liquido. (panna)
• Nebbia: Miscuglio acqua-aria. Composto da piccole particelle sospese in aria.
• Fumo: Miscuglio solido-gas
• Emulsione: Miscuglio tra due liquidi immiscibili (maionese).
- Omogenei
Chiamata anche soluzione.
In termini chimici, il materiale più abbondante viene detto solvente e quello meno abbondante soluto.
Nei miscugli omogenei, non riusciamo a notare nessuna differenza anche con l'aiuto di mezzi ottici. Sono composti stabili ovvero rimangono ciò che sono.

- Colloidi
Possono definirsi delle sospensioni di grandi particelle con diametro tra 1 e 100 nm in un solvente.
I colloidi si dividono in due fasi:
1. Fase dispersa: composta dall'insieme delle particelle.
2. Fase disperdente: composta dal solvente.
Sono a metà tra i primi due e sono composti stabili.
Possibile evidenziare la differenza tra un composto e un colloide con inteso raggio di luce. Se è un colloide il raggio viene deviato dalle particelle, ciò si chiama Effetto Tyndall.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email