Corra96 di Corra96
Moderatore 3214 punti

Abbiamo visto che i legami ionici richiedono un completo trasferimento degli elettroni mentre i legami covalenti presentano elettroni egualmente condivisi. Tuttavia non è sempre così, infatti molti legami chimici hanno caratteristiche miste. Si dice legame covalente polare un legame covalente in cui gli elettroni non sono equamente condivisi tra i due atomi. In un legame di questo tipo gli elettroni sono spostati maggiormente verso l’elemento con maggiore carattere di non metallo.
La condivisione disuguale degli elettroni porta alla formazione di una parziale carica negativa δ- sull’elemento più non metallico, e una parziale carica positiva δ+ sull’elemento metallico. Si deduce quindi come la carica, in molecole che presentano un legame covalente polare, non sia equamente bilanciata.
Le mappe del potenziale elettrostatico consentono di vedere la distribuzione della carica in una molecola. Il potenziale elettrostatico è il lavoro che si compie nel muovere un’unità di carica positiva a velocità costante da una regione di una molecola all’altra. La mappa del potenziale elettrostatico si ottiene sondando una superficie di densità elettronica con una carica puntiforme positiva. La carica positiva sarà attratta dagli elettroni (quindi da una regione di carica negativa, dopo aver considerato le cariche dei nuclei e degli elettroni) ed il potenziale elettrostatico sarà negativo. Se invece la carica è posta in una zona povera di elettroni, quindi carica positivamente, la carica positiva verrà respinta ed il potenziale elettrostatico sarà positivo.

Registrati via email