Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Leggi di Lavoisier, Proust e Dalton

Appunto di chimica inorganica che, brevemente, fornisce una descrizione delle leggi di Lavoisier, Proust e Dalton.

E io lo dico a Skuola.net
La legge di Lavoisier

Se, prima e dopo di una reazione chimica in cui non si scambia materia con l’ambiente esterno, dovessimo pesare i reagenti e i prodotti della reazione, ci accorgeremo che la massa rimane invariata. Nelle reazioni in cui si ha svolgimento di gas dovrà essere calcolata anche la massa del gas, e anche in questo ultimo caso la massa risulta equivalente. Questo è alla base della legge della conservazione della massa. o legge di Lavoisier, che afferma:
Se in una reazione chimica non si scambia materia con l’ambiente esterno, la massa dei prodotti di reazione è uguale alla massa iniziale dei reagenti

La legge di Proust

Quando facciamo reagire due sostanze, vediamo che se ne mettiamo un eccesso di una l’andamento della reazione non cambia, la massa in eccesso non reagisce e si trova inalterata alla fine della reazione, assieme al prodotto della reazione. In una reazione del genere non si possono mai trovare tutti e due i reagenti, in quanto l’eccesso si forma dopo che uno dei due è reagito completamente. Quindi il rapporto di combinazione tra due reagenti è costante, che ci sia o non ci sia una quantità eccessiva di uno dei due. Da queste osservazioni John Proust scrisse una legge che prende il suo nome, la legge di Proust, chiamata anche legge delle proporzioni costanti. L’enunciato è:
Quando due sostanze si combinano per formare un composto, le loro masse si combinano in proporzioni definite e costanti

La legge di Dalton

Alcuni elementi si possono combinare tra loro e dare origine a più di un composto. Questi composti sono differenti tra loro per numero di atomi della molecola e per le proprietà.
Dalton scoprì che le quantità in massa dei due elementi stanno tra loro secondo rapporti espressi da numeri interi. Da questa analisi Dalton arrivò alla legge che porta il suo nome, la legge di Dalton o legge delle proporzioni multiple, che afferma:
Le quantità in massa di un elemento che si combinano con la stessa quantità di un altro elemento per formare diversi composti, stanno tra loro in rapporti espressi da numeri interi.
Questa legge conferma la teoria atomica di Dalton.
Contenuti correlati
Accedi con Facebook
Registrati via email