Ominide 8039 punti

Gli atomi degli elementi

Hai già imparato che in natura vi sono 92 sostanze semplici, cioè non scomponibili in altre sostanze, chiamate elementi chimici. Elementi a te noti sono, per esempio, l'ossigeno, l'idrogeno, l'azoto e il ferro.
In questi ultimi decenni furono prodotti artificialmente in laboratorio altri 12 elementi, detti elementi transuranici, perchè vengono classificati oltre il 92° elemento che è l'uranio.
Tutti gli elementi chimici sono costituiti da atomi. Ma allora il ferro e l'ossigeno sono uguali fra di loro? No, perchè gli atomi dei diversi elementi contengono un diverso numero di protoni. Ogni elemento è individuato quindi da un determineto numero di protoni. Cos', per esempio, tutti gli atomi che posseggono un solo protone appartengono a un solo elementi, l'idrogeno; tutti gli atomi che posseggono 26 protoni appartengono al ferro; tutti gli atomi che posseggono 92 protoni appartengono all'uranio.

Il numero dei protoni presenti nell'atomo di un solo elemento si chiama numero atomico dell'elemento e si indica con la lettera Z. Per esempio, 1,8,26,92, sono rispettivamente i numeri atomici dell'idrogeno, dell'ossigeno, del ferro e dell'uranio.
Gli elettroni, già lo sai, sono normalmente in numero uguale a quello dei protoni e si muovono velocissimi attorno al nucleo, ognuno lungo una determinata orbita ( circolare o ellittica) disponendosi su strati successivi.
Quando un atomo possiede uguale numero di protoni ed elettroni, è neutro, in quanto gli effetti elettrici delle cariche positive sono annullati dall'egual numero di cariche negative. Se l'atomo cede elettroni, risulta sovrabbondante di protoni e si chiama ione positivo. Se invece l'atomo acquista elettroni, diviene carico negativamente e si chiama ione negativo.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email