Ominide 135 punti

Macromolecola

Le macromolecole biologiche di dividono in: Carboidrati, Lipidi, Proteine, Acidi nucleici.
Le cellule sintetizzano la maggior parte delle macromolecole in catene dette polimeri composi da unità dette monomeri.
Le cellule uniscono i monomeri per costruire i polimeri tramite la reazione di condensazione che consiste nell’eliminazione di una molecola d’acqua.
Le cellule possono demolire i polimeri tramite la reazione di idrolisi che consiste nell’aggiunta di una molecola d’acqua.

I carboidrati si dividono in monosaccaridi, disaccaridi e polisaccaridi.
Sono monosaccaridi il glucosio, il fruttosio e il galattosio.
In genere la formula molecolare dei monosaccaridi è C6H12O6.
Il glucosio e il fruttosio sono quindi isomeri e differiscono solo nella disposizione degli atomi.
Sono disaccaridi il saccarosio, maltosio e lattosio.
Il saccarosio, il più comune, è costituito da un monomero di glucosio e uno di fruttosio.

Il saccarosio, estratto dal fusto della pianta da zucchero o dalle radici di barbabietola, fornisce energia all’organismo vegetale.
Sono polisaccaridi l’amido, il glicogeno, la cellulosa e la chitina.
L’amido, composto da monomeri di glucosio, rappresenta la risorsa principale di energia nelle piante.
Gli animali immagazzinano i zuccheri in eccesso sotto forma del glicogeno, polisaccaride più ramificato dell’amido.
La cellulosa, composto più abbondante della terra, è un polimero del glucosio e gli animali non ne traggono nutrimento tranne i bovini e i termiti che ospitano nel loro tubo digerente microoganismi in grado di idrolizzare la cellulosa.
La chitina è utilizzata dagli insetti e dai crostacei per costruire l’esoscheletro, il rigido rivestimento che li protegge e si trova nelle pareti cellulari dei funghi.

Un grasso è costituito dal glicerolo e dagli acidi grassi.
Il glicerolo è un alcol a tre atomi di carbonio, ognuno dei quali è legato ad un gruppo ossidrilico.
Un acido grasso è costituito da un gruppo carbossilico e da una catena idrocarburica di 16-18 atomi di carbonio.
Unendo un glicerolo a tre acidi grassi si forma il trigliceride.
Esistono i grassi insaturi e quelli saturi.
I grassi saturi sono senza doppi legami e solidi a temperatura ambiente mentre i grassi insaturi sono con doppi legami e liquidi a temperatura ambiente.
Vi sono anche i fosfolipidi che sono i principali componenti della membrana cellulare e sono costituiti da 2 acidi grassi e da un gruppo fosfato carico negativamente.
Hanno la testa idrofila(gruppo fosfato) e la coda idrofoba(acidi grassi).

Una proteina è un polimero costituito da monomeri chiamati amminoacidi.
Hanno diverse funzioni:

-enzimi: accelerano le reazioni chimiche della cellula
-proteine strutturali: costituiscono i capelli e i tendini
-proteine contattili: nei muscoli(actina e miosina)
-proteine di difesa: contribuiscono a combattere le infezioni(anticorpi)
-proteine regolatrici: contribuiscono a coordinare le attività dell’organismo tramite la comunicazione tra le cellule
-proteine-recettore: favoriscono il riconoscimento di particolari molecole
Tutti gli amminoacidi contengono un gruppo amminico e un gruppo carbossilico.
Questi gruppi sono uniti a un atomo di carbonio, il carbonio alfa, al quale sono legati anche un atomo di idrogeno e un gruppo R.
Il legame covalente che avviene tra un gruppo carbossilico e uno amminico di due amminoacidi è detto legame peptidico.

Gli acidi nucleici sono polimeri formati da monomeri detti nucleotidi.
In natura esistono due acidi nucleici: il DNA e l’RNA.
Ogni nucleotide è costituito da un gruppo fosfato, da uno zucchero e da una base azotata.
Lo zucchero del DNA è il desossiribosio mentre quello dell’RNA è il ribosio.
Le basi azotate del DNA sono citosina, timina, adenina e guanina.
Le basi azotate dell’RNA sono citosina, uracile, adenina e guanina.
La citosina, timina e uracile hanno strutture ad un singolo anello e sono dette pirimidine.
L’adenina e la guanina hanno strutture a doppio anello e sono dette purine.

Registrati via email