Diogens di Diogens
Genius 66517 punti

L'idrosfera
L’acqua è una sostanza dalle molte caratteristiche. La sua formula chimica è h2o. L’acqua possiede importanti proprietà termiche scaldandosi e raffreddandosi abbastanza lentamente ha importanti conseguenze sul clima delle regioni vicine a mari e oceani. Un’altra importante proprietà dell’acqua è che quando a 0° C solidifica trasformandosi in ghiaccio, quindi occupa un volume superiore rispetto a quando è allo stato liquido. L’insieme di tutta l’acqua presente sulla terra costituisce l’idrosfera, in natura può trovarsi allo stato liquido, solido sotto forma di ghiaccio e gassoso sotto forma di vapore acqueo. La maggior parte dell’acqua sulla terra e quella degli oceani e dei mari, mentre le acque dolci non superano il 2,8 % del totale. L’acqua fa parte di un ciclo detto “ciclo dell’acqua”. Il motore del ciclo è il sole, che fornisce l’energia necessaria a far evaporare l’acqua dalla superficie degli oceani, dei fiumi e dei laghi. Raggiunta l’atmosfera il vapore acqueo entrando in contatto con strati d’aria più freddi si condensa e forma piccole goccioline che grazie al piccolo peso rimangono sospese nell’aria a formare le nubi, in seguito cadono sulla terra sotto forma di pioggia, neve o grandine riaprendo il ciclo. L’acqua dei mari e degli oceani contiene una grande quantità di sali minerali, in particolare cloruro di sodio e di magnesio. La maggior parte dei Sali proviene dai minerali derivati dalle terre emerse e dalle eruzioni vulcaniche sottomarine. A partire dalla linea di costa il fondale marino e suddivisibile in 3 zone: la piattaforma continentale, la scarpata continentale e il fondale oceanico. La temperatura dell’acqua dipende dalla latitudine e dalla profondità la temperatura della superficie marina varia tra i 26° e i -2° gli strati più profondi hanno temperatura di qualche grado, mentre sul fondo degli oceani la temperatura è costante e pari a circa 2°. Le acque dei mari e degli oceani sono in continuo movimento le manifestazioni superficiali più tipiche sono le onde. Esse sono causate dal vento che imprime all’acqua superficiale dei movimenti oscillatori. Il modo ondoso delle acque marine non provoca lo spostamento della massa dell’acqua ma semplicemente la sua oscillazione intorno a un punto. Le correnti sono spostamenti irregolari e costanti di grandi masse d’acqua, causate dall’azione di venti costanti, dalle differenze di temperatura dalla salinità dell’acqua marina, e dal movimento di rotazione della terra. Le correnti marine possono essere di superficie o di profondità, orizzontali e verticali, calde e fredde.
Le maree sono oscillazioni periodiche del livello della superficie del mare, esse sono dovute dall’effetto della forza di gravità esercitata dalla luna sulla terra.

Registrati via email