Mito 120308 punti

Dai protozoi ai molluschi

Protozoi:

- unicellulari (eucarioti) eterotrofi
- ambienti umidi o acquatici
- molte specie sono parassite
- incistamento: eliminazione di acqua citoplasmatica e rivestimento di un involucro protettivo (cisti), che resiste a siccità e condizioni avverse
- sono microscopici, alcuni sono di 1mm, altri di qualche cm
- riproduzione: ---> asessuata: agamica, scissione semplice o multipla, gemmazione
---> sessuata: microgameti maschili dentro a macrogameti femminili
- suddivisione in quattro classi: ---> ciliati
---> flagellati
---> rizopodi o sarcodini ( foraminiferi / radiolari)
---> sporozoi

Poriferi

- organismi sessili che vivono in habitat acquatici
- organizzazione pluricellulare semplice
- diversi tipi cellulari immersi in una matrice gelatinosa (mesoglea); non si organizzano in organi
- dimensioni comprese tra pochi mm e 1 m
- sistema di pori, canali e camere; camere interne con cellule flagellate; forma di piccoli vasi o tubi, la cui cavità interna si apre all’esterno con l’osculo e una serie di pori
- sono filtratori di acqua, dalla quale prelevano le sostanze nutritive
- riproduzione: ---> asessuale: gemmazione
---> sessuale: attraverso scambio di gameti

Celenterati o Cnidari

- Celenterati da celenteron, la cavità digestiva tappezzata dall’endoderma
- Cnidari da cnidociti, cellule specializzate per la cattura del cibo e difesa, munite di sostanze tossiche, irritanti e paralizzanti iniettate tramite estroflessioni di microtuboli
- sono gli organismi pluricellulari con tessuti più semplici; acelomati
- epidermide + gastroderma interno, con mesoglea non cellulare
- strato protettivo mucillaginoso
- 1 sola apertura, collegata alla cavità gastrovascolare; cataboliti espulsi dalla bocca
- simmetria radiale e bilaterale
- Polipi: sono sessili, cilindrici con tentacoli
- Meduse: sono planctoniche, apertura orale verso l’alto
- Cnidari hanno forme carnivore individuali o coloniali
- si dividono in:--> Idrozoi: fasi alternate polipo e medusa (medusa--->gameti--->planula--->polipo--->strobilia)
---> Scifozoi: fase medusoide presente, quella polipoide ridotta o assente
---> Antozoi: solamente fase polipoide

Platelminti

- animali bilateri più primitivi, protostomi,
- corpo appiattito, sottile, fogliforme oppure nastriforme
- dimensioni da 1 mm a molti m
- un solo spazio interno, la cavità digerente, con la regione tra ectoderma e mesoderma, sotto forma di fibre muscolari e mesenchima (parenchima)
- sono acelomati; triblasteri: hanno tre foglietti embrionali (endoderma, ectoderma, mesoderma)
- carnivori di piccoli invertebrati; la bocca è sulla linea mediano-ventrale, collegata a una faringe estroflettibile e a un sacco intestinale; non c’è l'ano: i cataboliti sono espulsi dalla bocca
- digestione: extracellulare (sacco intestinale) e poi intracellulare (cellule della parete intestinale)
- no organi respiratori, nè sistema circolatorio; respirazione per diffusione; circolazione per liquidi intestinali
- hanno due o quattro cordoni nervosi longitudinali e cellule nervose nel capo, dove hanno anche gli organi di senso visivo e statico; inizia un processo di cefalizzazione
- riproduzione:---> asessuata attraverso la scissione trasversale
---> sessuata con scambio di sperma tra pene e vagina
- sviluppo: ---> diretto se vita libera
---> indiretto se parassiti
- dividi in Turbellari, Trematodi e Cestodi
- Turbellari: vita libera; ambienti marini e di acqua dolce; epidermide ciliata su lamina basale; bocca sul ventre; capo con presenza di ocelli, tentacoli, espansioni laterali lobate; scavatori con muscoli e ciglia; parete con un sacco muscoloso-cutaneo; ghiandole producono muco per il movimento ciliare e funzione adesiva; cavità gastrovascolare; due cordoni nervosi; generalmente ermafroditi.
- Trematodi: endoparassiti di vertebrati; forma ovale allungata; dimensioni piccole; muniti di ventose; hanno vari stadi larvali; organi con ventose ed uncini; cuticola non chitinosa priva di cilia su 3 strati muscolari: esterno (fasci circolari), interno (fasci longitudinali), profondo (fasci obliqui);
bocca sul ventre o terminale--->faringe--->esofago--->intestino a fondo cieco; due masse gangliari cerebrali seguono sei cordoni; generalmente ermafroditi;
- Cestodi: endoparassiti privi di apparato digerente; fino a 10-15m; corpo allungato e nastriforme, con scolice (capo con ventose e uncini), collo (zona di crescita), strobila (tratto di proglottidi); ermafroditi; epidermide priva di cilia; muscolatura con uno strato circolare ed uno strato longitudinale; apparato escretore con vasi acquiferi che eliminano i cataboliti dalla strobila; il ciclo comporta il passaggio in uno o più ospiti intermedi, dove la larva cresce, si incista nei muscoli, estroflette nell’intestino lo scolice, ancorandosi alla parete, e produce proglottidi.

Nematodi

- pseudocelomati o aschelminti a vita libera
- siti nel mare, nelle acque dolci e nel terreno
- molte specie sono parassite
- rivestimento esterno con cuticola flessibile non cellulare; essa si oppone alla pressione idrostatica interna e consente un movimento ondulatorio di allungamento e compressione
- non hanno muscoli circolari
- il canale alimentare consiste di una bocca, di una faringe muscolare, di un lungo intestino, privo di muscolatura, di un colon retto e di un ano terminale
- la defecazione si ha con una pressione pseudocelomatica
- riproduzione interna con eiaculazione del maschio

Anellidi

- protostomi a simmetria bilaterale con corpo allungato, vermiforme e fondamentalmente a sezione circolare
- compare la metameria, con segmenti simili fra loro (omonoma)
- corpo formato da una porzione anteriore (prostomio), dal corpo segmentato e da una parte terminale che porta l'ano (pigidio)
- la bocca è situata centralmente
- muscoli circolari e longitudinali adattati a nuotare, a strisciare ed a scavare
- epidermide con cellule sensoriali e cuticola non chitinosa
- in ogni metamero vi sono cilia che servono a generare correnti d'acqua per la respirazione, l'eliminazione dei rifiuti e la nutrizione;
- celoma con due ampie sacche laterali per ciascun segmento
- il sistema circolatorio ha il compito della distribuzione degli alimenti digeriti ed assorbiti e degli scambi gassosi per la respirazione
- il principale organo propulsore del sangue è un vaso longitudinale-dorsale di diametro maggiore
- sistema digerente con un tubo che inizia con la bocca, faringe estroflessibile a parete muscolosa, breve esofago a pareti sottili, lungo intestino e l'ano
- gangli cerebrali con due cordoni nervosi ventrali
- si suddividono in: Policheti, Oligocheti e Irudinei
- Policheti: radiazione adattativa in vari ambienti; forme scavatrici, sedentarie, tubicole, erranti e pelagiche; carnivori molto voraci o filtratori o geofagi; capo ben sviluppato con occhi, tentacoli sensoriali ed bocca a mascelle chitinose e faringe estroflettibile; parapodi per il movimento e tentacoli per la cattura del cibo; cervello connesso con il cordone nervoso centrale e i gangli; sistema circolatorio chiuso: due principali vasi longitudinali, uno ventrale e uno dorsale grazie a cui il sangue si sposta in tutto il corpo; respirazione su tutto il corpo; entrambe le riproduzioni con larva trocofora;
- Oligocheti: terrestri o di acqua dolce; organizzazione metamerica e celomatica; piccole dimensioni; corpo allungato e vermiforme; c’è la regione cefalica, bocca ventrale, regione anale; branchie esterne lungo tutto il corpo; epidermide monostratificata con cuticola; bocca---> faringe estroflessibile--->esofago tubulare stretto--->intestino--->ano; scambio gassoso per diffusione; vaso sanguigno dorsale contrattile; sistema nervoso con due cordoni ventrali fusi; cervello nel terzo segmento; no occhi ma fotorecettori; modelli asessuati e sessuati--->ermafroditi
- Irudinei: sanguisughe carnivore (a volte ectoparassite) prive di parapodi e di setole; estremità del corpo con ventose; bocca anteriore; ano dorsale; celoma ridotto; dimensioni a oltre 20 cm; acque dolci, mare e terraferma; corpo allungato, cilindrico, appiattito o fogliaceo; occhi dorsali; bocca ventrale; epidermide secerne una cuticola elastica; pigmentazione vivace; scambi gassosi tramite tegumenti robusti ed elastici; possente muscolatura; tubo digerente con intestino anteriore--->medio--->posteriore--->terminale; gangli dorsali e i gangli ventrali; sistema nervoso periferico e centrale; macchie oculari sul capo e sulla ventosa posteriore; ermafroditi a fecondazione interna e gli spermatozoi sono trasferiti con spermatofore.

Molluschi

- uno dei più grandi gruppi animali
- presentano una regione cefalica anteriore (organizzata in un vero e proprio capo) una regione ventrale (denominata piede, ricca di muscolatura per il movimento), una regione viscerale (con un sacco dei visceri)
- il tegumento dorsale di rivestimento è il mantello o pallio, che secerne carbonato di calcio per comporre le strutture protettive, spesso una conchiglia formate da tre strati di conchiolina
- nella cavità palleale sono situate le branchie o i polmoni e le aperture per l’apparato riproduttore ed escretore
- la radula è un organo nastriforme per raccogliere, sminuzzare e inviare il cibo allo stomaco, attraverso una muscolatura complessa
- I Molluschi si dividono in: Gasteropodi, Bivalvi, Cefalopodi
- Gasteropodi: gruppo ampio ed eterogeneo, più specie fossili; marini, acqua dolce o terrestri; torsione del corpo di 180° in senso antiorario; conchiglia presente; capo con occhi e una o due coppie di tentacoli; larva trocofora (aspetto simile ad una trottola) e veliger (due lobi ciliati, capace di nutrirsi di microplancton); simmetria bilaterale, con massa viscerale asimmetrica per la rotazione; molte conchiglie hanno l'opercolo, che si apre per far ritrarre l’animale all’interno; ano e mantello anteriori e bocca e capo posteriori; respirazione con ctenidio nella cavità palleale; i polmonati hanno una grande area vascolare del mantello come polmone; sistemi circolatorio e nervoso (gangli collegati da nervi) ben sviluppati; occhi o semplici fotorecettori; statocisti; organi tattili; fecondazione interna; ovovivipare (uova nella cavità palleale); numerosi habitat; comportamenti alimentari vari
- Bivalvi o lamellibranchi: in acque marine e dolci; bentonici; filtratori o predatori; dimensioni anche oltre 1m; conchiglia a due valve (destra e sinistra) unite da legamento elastico, costituita da tre strati; corpo compresso lateralmente; cavità palleale ampia con due branchie laminari; capo assente; assenza di radula; fotorecettori; massa viscerale--->mantello--->piede--->conchiglia; piede muscolare attaccato alla massa viscerale; in alcuni marini ci sono lunghi sifoni muscolosi; movimento con il piede o chiudendo rapidamente le valve; scambio gassoso sia dal mantello che dalle branchie; branchie per filtrazione; cuore tricamerato (due atri e un ventricolo); tre paia di gangli collegati da un sistema di nervi; separazione dei sessi; fecondazione esterna; importanti i bivalvi scavatori, mediante le valve o il piede
- Cefalopodi: tutti marini; più sofisticati, maggiori dimensioni; simmetria bilaterale; conchiglia ben sviluppata o assente del tutto; corpo diviso in capo e tronco; capo ben sviluppato con occhi e apertura boccale e tentacoli; no ventose; espulsione dell'acqua dalla cavità palleale, tramite potenti fasci muscolari nello spessore del mantello; sistema nervoso specializzato e complesso, con gangli concentrati intorno all'esofago; organi di senso ben sviluppati, gli occhi di più; sistema circolatorio chiuso con sistema venoso, cuore (atrio e ventricolo), vena cava; sacchi renali per l’escrezione; sessi separati; fecondazione esterna nella cavità palleale con tentacoli; sviluppo diretto;

Registrati via email