Ominide 50 punti

Fusto

Descrizione
E' una parte della pianta che cresce sopra al terreno

Funzione
ha la funzione di sostegno e collegamento fra i pezzi della pianta e di riserva trasportando la linfa dalle radici alle foglie

Struttura
Il fusto è formato da più strati, partendo dal più superficiale, l’epidermide, avanzando c’è la corteccia che genera uno strato impermeabile, il sughero, sotto la corteccia viene presentato il libro attraversato dai vasi cribrosi i quali trasportano la linfa elaborata, sostanze nutritive, in seguito al libro è presente il cambio; ancora più in dentro c’è il penultimo strato, il legno, percorso dai vasi legnosi, tubicini con la parete indurita da cellulosa e lignina, questi hanno la funzione di trasportare la linfa grezza. L’ultimo strato è il midollo, composto da cellule morte. Il fusto continua a crescere in base alle condizioni di illuminazione. Alla sommità del fusto si trova una gemma apicale che sviluppa nuove cellule o delle gemme ascellari se poste dove la foglia si immette nel ramo o nel fusto, dalle quali nascono i rami secondari.

Altri tipi di fusto
Ci sono tipi diversi di fusto, il tronco dal qual partono dei rami, il fusto arbustivo, tipico dei cespugli, il frutice, completamente legnoso, il suffrutice in parte legnosi e in parte erbacei, il fusto erbaceo molto flessibile e piccolo, culmo resistente e cavo, rampicante, lo stolone strisciante, volubile, succulento che possiede una grande quantità d’acqua, oppure i sotterranei, che sono i rizomi, i tuberi e i bulbi.

Registrati via email