Alex94 di Alex94
Sapiens 2332 punti

Gli uccelli

Anche gli uccelli sono vertebrati perchè hanno uno scheletro osseo.Gli uccelli sono caratterizzati dall'avere il corpo coperto di penne e di piume e gli arti anteriori trasformati in ali.Il capo piccolo e la forma affusolata del corpo danno agli uccelli una struttura adatta al volo.A ciò contribuisce anche lo scheletro che è leggero per la presenza di cavità interne alle ossa i sacchi aerei.Tali sacchi svolgono anche una funzione respiratoria in quanto sono collegati con i polmoni.Le ali sono mosse da muscoli molto potenti che si innestano nela carena una larga cresta dello sterno,un'osso situato nella cassa toracica.L'ala costituisce un'ampia superfice di volo grazie alla sovrapposizione delle penne che pur essendo staccate le ua dalle altre sono sistemate in modo tale da formare un unico piano.Mentre gli arti interiori degli uccelli si sono trasformati in organi di volo,quelli posteriori sorregono il corpo.Le dita che sono di solito 4 possono essere disposte variamente o essere unite da una membrana.La penna è formata da un'asse sul quale è impiantato il vessillo, a parte larga della penna.

Il vessillo è costituito da filamenti chiamati barbe dalle quali si dipartono peletti,le barbule,unite fra loro per mezzo di uncini.Le penne delle ali si chiamano remiganti;le penne della coda si chiamano timoniere.Sotto le penne di trovano le piume che sembrano batuffoli di cotone perchè hanno le barbe separate. Loro contribuiscono a mantenere costante la temperatura dell'uccello imprigionando l'aria.Gli uccelli hanno la bocca munita di becco privo di denti. Le forme del becco sono diverse. Il becco robusto è adunco dei rapaci , some aquile e falchi, serve per strappare le carni delle prede;il becco stretto e allungato degli aironi e delle gru è molto adatto per pescare nella sabbia molluschi e vermi;il becco largo delle anatre e dei cigni viene usato per dragare il fondo di stagni e paludi;il becco corto e robusto e incrociato di pappagalli, crocieri e passeri è usato per spezzare i semi di cui si nutrono.

Registrati via email