L’ORGANIZZAZIONE DELLE CELLULE

La cellula è l’unità base della materia vivente. Gli organismi, se pure tutti formati da cellule, si differenziano per il numero e per il tipo di cellule.
La cellula animale presenta le seguenti parti essenziali:
• Una membrana cellulare;
• Il citoplasma;
• Il nucleo
La cellula vegetale è costituita dalle medesime parti, ma possiede
• Una parete cellulare;
• I cloroplasti;
• Grandi vacuoli
Esistono due diversi tipi di nutrizione, in base ai quali gli organismi si distinguono in autotrofi ed eterotrofi. Un essere è autotrofo quando produce da sé il proprio nutrimento, introducendo nel corpo solo sostanze inorganiche e compiendo la fotosintesi. È eterotrofo quando deve introdurre nel corpo sostanze organiche per nutrirsi.
La riproduzione può essere:
• Asessuale, realizzata sempre da un solo individuo;
• Sessuale, quando si realizza con la fusione di due cellule specializzate, i gameti, provenienti in genere da individui diversi.
La respirazione è un processo che serve per produrre energia; può essere considerata una lenta combustione.
Nei pluricellulari le cellule si specializzano per svolgere determinate funzioni:
• Cellule con le stesse specializzazioni formano un tessuto;
• Più tessuti si riuniscono a formare un organo;
• Più organi che collaborano per svolgere una funzione complessa costituiscono un sistema.
Oggi gli studiosi classificano i viventi suddividendoli in 5 regno:
• degli animali;
• delle piante;
• dei funghi;
• dei protesti;
• delle monere.

Registrati via email