sbardy di sbardy
Admin 22784 punti

La pillola contraccettiva è un anticoncezionale di tipo chimico: contiene ormoni che agiscono sulla mucosa uterina impedendo l'impianto dell'ovulo, o bloccano la produzione di ovuli maturi delle ovaie, o ancora modificano il muco cervicale fermando lo sperma. Le creme spermicide neutralizzano il potere fecondativo degli spermatozoi, mentre la spirale , ostacola l'impianto dell'ovulo nell'utero.

La mitosi è la divisione del nucleo, processo riproduttivo delle cellule somatiche, costituito da 4 fasi: profase, metafase, anafase, telofase; da un nucleo iniziale si producono due nuclei con uguale patrimonio ereditario.
La meiosi è un processo di riproduzione delle cellule germinali e spore, comprende due successive divisioni, da una cellula immatura diploide si formano cellule con corredo cromosomico apolide e riassorbimento dei cromosomi.
Nell'uomo sono presenti due testicoli, collocati al livello dell'inguine all'interno di una borsa cutanea che prende il nome di scroto; quest'ultimo pende all'esterno della cavità addominale, in modo da mantenere la temperatura ideale per la formazione degli spermatozoi, che è di 4 °C inferiore a quella media corporea. Gli spermatozoi maturano all'interno di strutture dette tubuli seminiferi, che costituiscono il corpo del testicolo; gli spazi tra i tubuli seminiferi sono occupati dalle cellule interstiziali, a cui si deve la produzione dell'ormone sessuale maschile testosterone. Quest'ultimo, insieme agli ormoni secreti dall'ipotalamo, coordina il processo di formazione degli spermatozoi (spermatogenesi). Le gonadi maschili o testicoli sono gli organi maschili all'interno dei quali vengono conservate le cellule germinali destinate a trasformarsi nei gameti maschili maturi o spermatozoi.

Lo sviluppo embrionale, è il periodo in cui si formano i tessuti e gli organi necessari alla sopravvivenza dell'organismo (negli uccelli, ad esempio, è la fase di formazione del pulcino fino alla schiusa dell'uovo; nell'uomo, corrisponde alla fase in cui il feto si trova nell'utero materno); in senso più ampio, lo sviluppo comprende i cambiamenti che portano l'organismo da una condizione di immaturità (ad esempio, sessuale) alla condizione tipica dell'adulto, caratterizzata dalla piena funzionalità di tutti gli apparati.
L’ovulo serve alla produzione delle cellule germinali e presente in molte specie animali, tra cui quella umana. Nella donna le ovaie sono due ghiandole allungate e appiattite, prive di dotti, lunghe circa 4 cm e poste ai lati dell'utero, al quale sono collegate dalle tube di Falloppio. Ogni ovaia è formata da una porzione profonda, midollare, e da una porzione esterna, corticale, nella quale si trova un gran numero di follicoli primari. All'interno di queste strutture vengono conservate le uova.

La riproduzione asessuata negli organismi unicellulari si attua mediante la divisione cellulare per mitosi della cellula madre; nei pluricellulari mediante divisione cellulare di alcune cellule somatiche (cioè corporee) dell'organismo. Tale modalità dà luogo alla formazione di individui geneticamente identici tra loro e al genitore.
La riproduzione sessuata si verifica mediante la fusione di due cellule dette gameti, prodotte da due individui diversi (siano essi unicellulari o pluricellulari) con un processo di meiosi e contenenti la metà del numero di cromosomi tipici di quella specie. La fusione dei due gameti permette la formazione di uno zigote, da cui si sviluppa il nuovo organismo che non è geneticamente identico a nessuno dei due genitori.
Cariotipo Insieme delle caratteristiche che identificano il corredo cromosomico di una cellula, come il numero di cromosomi in essa presenti, la forma e la dimensione di ciascuno di essi.
I cromosomi sono corpiccioli nucleari costituiti da DNA e proteine istoniche, visibili nella cellula quando è in divisione.

Registrati via email