Ominide 50 punti

Il ciclo cellulare: la mitosi

Molte cellule alternano due stati:
1. la divisione
2. la non divisione (quiescenza).
Il Ciclo cellulare è la sequenza di eventi tra una divisione mitotica all’altra; l’intervallo è variabile e consiste in tre fasi:
1. interfase: intervallo tra 2 divisioni mitotiche successive
2. mitosi (divisione dei cromosomi): crea due cellule con assetto cromosomico uguale a quello della cellula madre
3. citochinesi o citodieresi: divisione del citoplasma
La mitosi e la citochinesi sono fasi di una divisione.
Dopo la divisione cellulare le cellule figlie sono metà della madre, devono quindi crescere e sintetizzare dei prodotti.
Interfase:
1. G1 (Gap 1): inizia subito dopo la mitosi; sono sintetizzate l’RNA, le proteine, le componenti citoplasmatiche (organelli, membrana, ribosomi)
2. S (Sintesi): il DNA è replicato e i cromosomi diventano dicromatidici
3. G2 (Gap 2): la cellula cresce ed è pronta a dividersi di nuovo. Si dividono i mitocondri. Sono sintetizza i precursori delle fibre del fuso.
Il ciclo cellulare può variare nei tipi di cellule. Quando le cellule sfuggono dai meccanismi di controllo del ciclo cellulare, diventano tumorali.
2° fase del ciclo si compone di due processi:
1. mitosi, che a sua volte di divide in
a. profase: i cromosomi si condensano, la membrana nucleare si dissolve, i centrioli si dividono e migrano verso i poli opposti della cellula, si formano le fibre del fuso che si attaccano ai cromosomi
b. metafase: i cromosomi si allineano all’equatore della cellula
c. anafase: i cromosomi si separano
d. telofase: i cromosomi migrano ai due poli della cellula, si forma la membrana nucleare, i cromosomi si rilassano,
2. citochinesi: si forma il solco citoplasmatico e il citoplasma si divide
La cellula dell'uomo uomo ha un meccanismo interno che determina il numero massimo di divisioni; quindi la durata massima dell’individuo è controllata geneticamente e può essere alterata da mutazioni

Registrati via email