Ominide 50 punti

Le cellule:
Esistono due tipi fondamentali di cellule: le cellule procariote, tipiche degli organismi dei regni Archibatteri ed Eubatteri, e le cellule eucariote presenti negli organismi dei regni Protisti, Funghi, Piante e Animali.


*Cellula procariote: struttura relativamente semplice non si trova negli organismi pluricellulari. Sono formate da:

1) Una parete cellulare: struttura porosa resistente e flessibile che da sostegno e protegge la cellula. Da essa, in alcuni batteri, partono alcuni flagelli che muovono l'organismo.
2) Una membrana plasmatica: all'interno della parete cellulare, è un doppio strato di fosfolipidi e proteine che racchiude il contenuto della cellula.
3) Una molecola di DNA.
4) Citoplasma: che occupa l'interno della cellula, dove sono disciolti proteine, Rna, glucosio, acidi grassi, aminoacidi, nucleotidi e altre sostanze. Sono inoltre sono presenti i ribosomi, strutture sferiche costituite da Rna e proteine, dove a luogo la sintesi proteica.

* Cellula eucariote: grande almeno 10 volte quella procariote, è molto più complessa. In essa ci sono:

1) Nucleo: regione sferica racchiusa da un involucro nucleare, formato da due membrane perforate che proteggono il Dna, contiene i cromosomi.
2) Citoplasma: contiene tutti i materiali esterni al nucleo:

- I ribosomi: sede della sintesi proteica.
- Il reticolo endoplasmatico: fornisce una superficie di supporto per la sintesi delle macromolecole e canali di supporto per il loro trasporto. Può essere liscio (sulla cui superficie stanno gli enzimi responsabili della sintesi dei lipidi e polisaccaridi) o rugoso (sulla cui sintesi stanno i ribosomi).
- Vescicole e lisosomi: le vescicole servono o a trasportare materiali da una parte all'altra della cellula o a contenere perlopiù di enzimi circondati da una membrana, i lisosomi sono vescicole specializzate contenenti enzimi digestivi.
- L'apparato di Golgi: formato da molte vescicole impilate una sull'altra: raccoglie le proteine sintetizzate nel reticolo endoplasmatico rugoso.
- I mitocondri: organuli rivestiti da una doppia membrana: sono le centrali energetiche delle cellule e in essi si verificano le reazioni della respirazione cellulare. Ogni mitocondrio è circondato da una membrana esterna e una interna che si introflette nel fluido interno detto matrice creando le creste.
- I plastidi: nelle cellule vegetali, nei quali avvengono le reazioni della fotosintesi o sono immagazzinate molecole. Quelli specializzati nella fotosintesi sono i cloroplasti che, come i mitocondri, sono circondati da una doppia membrana: quella interna sospesa in un fluido, lo stroma, si introflette creando i tiracoidi.

- I vacuoli: sono sacchetti racchiusi da membrane simili a vescicole ma più grandi. Svolgono molte funzioni.
- Citoscheletro: rete di proteine fibrose che si estende in tutto il citoplasma: suo compito è espellere sostanze tossiche stoccate nel vacuolo e trasportare gli organuli nei luoghi necessari. Permette inoltre alla cellula il movimento.
- La parete cellulare: rigida come quella procariote, è formata però da polisaccaridi: sostiene, protegge e mette in comunicazione la cellula con le altre cellule.

* Ciglia e flagelli: ciglia, se numerose e corte, o flagelli, se lunghi e pochi, permettono alla cellula il movimento.
* Glicocalice: rivestimento di carboidrati formato da glicoproteine e glicolipidi. Permette alle cellule di unirisi una all'altra per formare tessuti compatti (es muscoli). In esso è anche coinvolto il riconoscimento cellulalre.

Registrati via email