Ominide 13147 punti

Caratteristiche delle cellule animali: sono spesso connesse con la nutrizione eterotrofica e con elevati tassi di attività metabolica.
Vescicole secretorie: contengono prodotti cellulari come ormoni o enzimi; sono più frequenti nelle cellule animali.
Citoplasma: nelle cellule animali è più denso e contiene un numero più alto di organuli e di sostanze disciolte.
Vacuoli: sono strutture piccole e transitorie. Possono essere coinvolti nella digestione o nell'escrezione.
Glicogeno: è la forma di riserva dei carboidrati.
Caratteristiche delle cellule vegetali: sono spesso connesse con la nutrizione autotrofica.
Parete cellulare cellulosica: fornisce il supporto strutturale e protegge dai danni causati dall'ingresso dell'acqua per osmosi.
Grosso vacuolo centrale permanente: contiene l'acqua necessaria al mantenimento del turgore e può immagazzinare ioni e molecole.

Cloroplasti: contengono il pigmento clorofilla e gli enzimi per la produzione del glucosio mediante fotosintesi.
Amido: è contenuto nel citoplasma o nei cloroplasti. E' la forma di riserva dei carboidrati.
Caratteristiche comuni alle cellule animali e vegetali: sono connesse con il mantenimento della vita.
Membrana plasmatica: riveste il citoplasma: Controlla l'entrata e l'uscita delle sostanze disciolte e ha quindi la funzione di separare il contenuto delle cellule da ciò che le circonda.
Citoplasma: contiene acqua e sostanze disciolte come zuccheri e amminoacidi; inoltre fa da sostegno ai diversi organuli. Nel citoplasma e negli organuli avvengono i processi metabolici necessari al mantenimento della vita.
Nucleo: contiene il materiale genetico in cui sono codificate le istruzioni per controllare le attività e le caratteristiche cellulari. I cromosomi diventano visibili solo durante la divisione della cellula.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email