Rudy96 di Rudy96
Eliminato 161 punti

La cellula vegetale - Esperienza di laboratorio

Nella nostra esperienza di laboratorio abbiamo osservato delle piccole alghe e abbiamo visto che erano presenti dei vacuoli ei cloroplasti.
I vacuoli sono organuli piene di soluzioni acquose che hanno varie funzioni:
- accumulo: le cellule vegetali producono un certo tipo di sottoprodotti di rifiuto molti dei quali vengono depositati dentro i vacuoli;
- sostegno: in molte cellule vegetali il90% del volume e occupate dai i vacuoli;
- riproduzione: alcuni pigmenti, soprattutto il blu e il rosa, sono contenuti nei vacuoli. Questi colori servono anche per il richiamo di alcuni insetti;
- digestione: alcuni semi certi vacuoli contengono enzimi capaci di idrolizzare le proteine.

Il cloroplasto è un tipo di organulo presente nelle cellule delle piante e nelle alghe eucariotiche. All’interno di questi organuli si svolge il processo della fotosintesi: l’energia luminosa viene catturata dai pigmenti di clorofilla, e viene convertita in energia chimica (ATP e NADPH).
Nel secondo campione quello del radicchio abbiamo visto che erano presenti i cromoplasti il nucleo e gli stromi.
I cromoplasti contengono i pigmenti rossi arancioni o gialli e conferiscono il colore ai fiori o ai frutti.
Il nucleo e la sede in cui avviene la duplicazione del dna, e la sede del controllo genetico e contiene una zona, il nucleolo dove avviene il montaggio dei ribosomi. Il nucleo e avvolto in una doppia membrana che costituisce l’involucro nucleare che viene diviso dai i pori nucleari che mettono in comunicazione il citoplasma e il nucleo.
Gli stromi servono a far passare l’ossigeno.
Nella cipolla abbiamo visto che a le cellule della cipolla sono ben delimitate dalla parete cellulare. Il nucleo appare evidente alla colorazione, il citoplasma è quasi completamente occupato dal vacuolo.
Nella patata con il microscopio abbiamo potuto riconoscere facilmente i granuli di amido. La soluzione di Lugol consente di riconoscerli con maggior facilità, perché l’amido assume una colorazione blu-viola. Si può così riconoscere la presenza dell’amido nella patata.

Registrati via email