Ominide 50 punti

Gli zuccheri o glucidi hanno formula generale CnH2nOn

In essi ogni atomo di carbonio è legato a due atomi di idrogeno e uno di ossigeno , come nell’ acqua , e sono detti , perciò , anche idrati di carbonio .

Sono i costituenti più abbondanti delle cellule vegetali e vengono sintetizzati dalle piante attraverso la fotosintesi clorofilliana .
Gli zuccheri o glucidi sono composti organici ternari
formati da atomi di carbonio ( C ), idrogeno ( H ) e ossigeno (O )
vengono distinti in :
Monosaccaridi - sono zuccheri semplici formati da 3 o fino a 7 atomi di carbonio ; i più noti sono i pentosi e gli esosi .
Disaccaridi sono zuccheri semplici , formati da due molecole di monosaccaridi
Oligosaccaridi (dal greco oligo = poco) sono formati da catene lunghe da due a dieci monosaccaridi
Polisaccaridi sono polimeri che possono essere formati da centinaia o anche migliaia di unità di monosaccaridi

Gli zuccheri monosaccaridi sono molecole semplici ,formate da un numero di atomi di carbonio che va da 3 a 7 .
Sono solubili in acqua , hanno aspetto cristallino e sapore dolce
Quelli formati da 3 atomi di carbonio sono detti triosi
Quelli formati da 4 atomi di carbonio sono detti tetrosi
Quelli formati da 5 atomi di carbonio sono detti pentosi
Quelli formati da 6 atomi di carbonio sono detti esosi
Quelli formati da 7 atomi di carbonio sono detti eptosi

I monosaccaridi pentosi più noti sono :
Il ribosio , componente dell’ RNA e
Il desossiribosio , componente del DNA

I monosaccaridi esosi più noti sono :
Il glucosio ( C6H12O6 ) o zucchero d’uva
che è presente , anche , nel nostro sangue ;
Il fruttosio è lo zucchero della frutta

Gli zuccheri disaccaridi sono formati
dall’ unione di due molecole di zuccheri monosaccaridi
Sono solubili in acqua , hanno aspetto cristallino e sapore dolce

i più comuni sono :
il saccarosio ( glucosio + fruttosio )
è il comune zucchero da tavola e si estrae
dalla barbabietola e dalla canna da zucchero

Il lattosio ( glucosio + galattosio )
è lo zucchero del latte
il maltosio ( C12H22O11) ( glucosio + glucosio )
È lo zucchero contenuto nel malto che si ottiene principalmente dall’orzo , dal riso o altri cereali ;
viene utilizzato per la produzione di alcolici
la struttura del maltosio ( zucchero disaccaride )
(gli zuccheri monosaccaridi e disaccaridi
hanno sapore dolce e sono solubili in acqua)

gli zuccheri polisaccaridi sono zuccheri complessi :

non hanno sapore dolce e non sono solubili in acqua ;
i più noti sono :
l’amido ( C6H10O5)n composto da lunghe catene di glucosio ,
si trova nei frutti , nei semi e nei tuberi delle piante ;
viene prodotto da queste con i processi della fotosintesi clorofilliana .

il glicogeno è un polimero del glucosio ( amido animale );
svolge la funzione di deposito di energia nel fegato e
nei muscoli degli animali
la cellulosa è un polisaccaride del glucosio ;
è un componente delle cellule vegetali ;
la chitina è un componente dell’esoscheletro degli insetti .

Nell’ambito degli zuccheri polisaccaridi
è di fondamentale importanza , per l’alimentazione umana , la ‘’ fibra alimentare ’’
- con questa espressione ci si riferisce al residuo degli alimenti di origine vegetale, resistenti all’idrolisi operata dagli enzimi , dell’apparato digerente dell’uomo .
Sono carboidrati complessi che l’organismo umano non è capace di digerire o digerisce solo in minima parte .
La fibra alimentare è formata da cellulosa , lignina e polisaccaridi non – cellulosici come la pectina , le gomme , le mucillagini e i polisaccaridi algali .
La cellulosa costituisce la parete cellulare nelle cellule vegetali .
Sono sostanze che transitano nell’ileo e nell’intestino crasso e vengono idrolizzate dai batteri simbionti , che costituiscono la ‘’ flora batterica’’ intestinale .

Le fibre alimentari possono essere distinte in :

fibre solubili ( fermentabili ) tendono a formare un composto gelatinoso nel lume dell’intestino aumentando la viscosità del contenuto . Riducono o rallentano l’assorbimento di alcuni nutrienti , come grassi e carboidrati , contribuendo in tal modo , al controllo della colesterolemia e della glicemia .
fibre insolubili ( non fermentabili ) assorbono rilevanti quantità d’acqua , aumentando il senso di sazietà , esercitando un’ azione tampone sulla secrezione acida dello stomaco e favorendo lo svuotamento gastrico.
Aumentano , poi , il volume delle feci , che si fanno più abbondanti e morbide : questo permette di stimolare la velocità del transito intestinale e , perciò , hanno un’ azione disintossicante e anticancerogena perché diminuisce il contatto delle feci con le mucose , regolando anche le funzioni intestinali .
La fibra di cellulosa è un glucide polisaccaride che non può essere digerita dall’organismo umano . Essa ‘’attraversa’’ l’apparato digerente senza subire modificazioni , ma ha un ruolo fondamentale per la nostra salute .

- Favorisce la peristalsi intestinale e il senso di sazietà ;
- riduce l’assorbimento dei grassi ;
- aiuta a prevenire la stipsi e il tumore del colon .

Nell’uomo una dieta equilibrata deve contenere il 55 – 60 % di glucidi
le funzioni degli zuccheri
Energetica, perché forniscono energia attraverso
il processo di respirazione cellulare, che si attua nei mitocondri.
Strutturale, perché costituiscono , in parte , alcune strutture cellulari (cellulosa ) e l’esoscheletro degli insetti (chitina)

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email