Fabbian di Fabbian
Ominide 76 punti

Gli zuccheri o carboidrati

Gli zuccheri sono composti organici costituiti da carbonio, idrogeno e ossigeno. Sono sia una riserva energetica sia un importante componente strutturale delle cellule. Si distinguono in:


    - monosaccaridi
    - disaccaridi
    - polisaccaridi

I monosaccaridi

I monosaccaridi sono gli zuccheri piu semplici costituiti da atomi di carbonio.
I monosaccaridi a 5 atomi di carbonio sono detti pentosi, come gli zuccheri del DNA e RNA (ribosio e deossiribosio). I monosaccaridi a 6 atomi di carbonio sono detti esosi e tra essi il piu noto è il glucosio seguito dal fruttosio e dal galattosio. Ciò che li differenzia è il modo in cui si collegano nella loro molecola.

I disaccaridi

Essi sono costituiti dall’unione di due monosaccaridi. Il saccarosio (lo zucchero da tavola) è composto da glucosio e fruttosio; il lattosio (lo zucchero del latte) è composto da glucosio e galattosio.

I polisaccaridi

Alcune migliaia di monosaccaridi si possono unire formando un polimero detto polisaccaride.
A differenza degli zuccheri semplici i polisaccaridi non sono in genere solubili in acqua.
I piu importanti sono: la cellulosa, l’amido, il glicogeno.
La cellulosa è la molecola piu abbondante sulla terra. Essa è praticamente indigeribile per gli animali. Solo microrganismi come alcuni batteri e animali possono demolirla.
L’amido è di facile digestione. È contenuto nei semi dei cereali, nei tuberi, come la patata e nei frutti.
Il glicogeno è il polimero del glucosio che viene immagazzinato come riserva di zuccheri nei muscoli e nel fegato. Il nostro corpo quando ha bisogno di glucosio lo attinge dal glicogeno.

Registrati via email