Metabolismo energetico e fotosintesi

Metabolismo Energetico


“Il metabolismo energetico è un’attività cellulare coordinata che ha tre funzioni:
• Ricavare energia
• Idrolizzare polimeri complessi e trigliceridi
• Sintetizzare polisaccaridi e trigliceridi
Esso è costituito da un insieme di reazioni, detto via metabolica”

Le reazioni metaboliche sono di due tipi:
• Anaboliche > endoergoniche (necessitano di energia per iniziare)
• Cataboliche > esoergoniche (producono energia)
La maggior parte delle reazioni metaboliche sono reazioni di ossidoriduzione in cui una specie si ossida (perde elettroni) e l’altra si riduce (acquista elettroni)

Sappiamo che il glucosio è un esoso ricco di energia potenziale, quindi un ottimo combustibile per il catabolismo, che si divide in tre fasi:

• Glicolisi > è costituita da dieci fasi:

o Le prime 5 fasi sono endoergoniche: fornendo energia sotto forma di molecole di ATP, il glucosio viene trasformato in fruttosio 1,6 bifosfato e mediante un processo detto fosforilazione (aggiunge un gruppo fosfato PO4- ad una proteina o a un’altra molecola conferendo carica negativa) viene loro impedito di uscire dalla cellula. Il fruttosio 1,6 bifosfato viene scisso in G3P (-2ATP + 2 G3P)

o Le altre 5 tappe sono esoergoniche: in queste fasi si libera energia e il G3P viene trasformato in piruvato (+4ATP +2NADH +2 piruvato)
• (Fermentazione) > può essere lattica o alcolica:
o Lattica: in assenza di ossigeno le cellule non riescono a riossidare il NADH e rigenerano il NAD+ attraverso la riduzione del piruvato in lattato (+6ATP)

o Alcolica: in assenza di ossigeno le cellule riossidano il NADH a NAD+ riducendo l’acetaldeide a etanolo (+2ATP)

• Respirazione Cellulare > In presenza di ossigeno il piruvato viene nuovamente ossidato a H2O e CO2 e il processo è diviso in 3 fasi:

o Decarbossilazione ossidativa: Per poter entrare nel ciclo di Krebs il piruvato deve essere trasformato in acetil-CoA. Il piruvato viene infatti decarbossilato e ossidato (perde una molecola di CO2 ed elettroni), si ha quindi la liberazione di una molecola di anidride carbonica e la riduzione di un NAD+ a NADH. Dopodiché si forma un legame tra acetile e CoA (+6ATP)

o Ciclo di Krebs: costituito da 8 reazioni inizia con il legame dell’ acetil-CoA con l’ossalacetato, passa alla riduzione di 1NAD+ a NADH per due fasi consecutive, GDP > GTP + ADP > ATP + GDP, poi 1FAD viene ridotto a FADH2, si ha l’ingresso di una molecola di acqua e nuovamente 1NAD viene ridotto a NADH (6NADH +2FADH2 +2ATP +2CoA)

o Fosforilazione ossidativa: ossidazione di glucosio, piruvato e acetile producono molto NADH e FADH2 che vengono usati per sintetizzare ulteriore ATP. Gli elettroni di NAD e FAD entrano nel ciclo della catena respiratoria mitocondriale e prendono parte a una serie di redox rilasciando gradualmente energia, utilizzata per trasferire protoni fuori dalla matrice mitocondriale attraverso diversi tipi di trasportatori (di natura proteica).
Complesso I: NADH > ubichi none + 4p+ a intermembrana
Complesso II: FADH2 > ubichi none
Complesso III: e- > citocromo c + p+ > intermembrana
Complesso IV: 4e- citocromo c > ossigeno

Essa è un processo a cascata e a ogni stato l’elettrone rilascia energia, ciò che fa muovere gli elettroni è che ogni trasportatore ha affinità maggiore rispetto al precedente (esoergonica).
Il trasferimento di elettroni durante la catena respiratoria è accompagnata da un trasferimento di protoni verso la matrice mitocondriale secondo gradiente elettrico e gradiente chimico grazie in particolare al complesso dell’ATP sintasi che funziona da canale-pompa (dando origine alla chemiosmosi).
(+28ATP)


Fotosintesi


La fotosintesi è un processo anabolico adottato dagli esseri autotrofi per catturare energia luminosa e utilizzarla per sintetizzare carboidrati.
Essa può essere di due tipi:
• Anossigenica > adottata da batteri che vivono in ambienti estremi e non hanno bisogno/non producono ossigeno
• Ossigenica > si svolge in ambienti aerobici e serve per sintetizzare C6H12O6 e O2 a partire da H2O e CO2

Essa si svolge in due fasi:
• Fase luminosa > ha luogo nei cloroplasti poiché essi contengono pigmenti (clorofilla a/b per radiazioni del rosso e del blu e accessori per radiazioni intermedie) in grado di assorbire fotoni. Quando un fotone raggiunge i pigmenti nel sistema antenna i pigmenti passano allo stato eccitato e l’energia si muove passando da una molecola di pigmento all’altra, fino a che non raggiunge la molecola che assorbe la lunghezza d’onda superiore nel centro di reazione.
La molecola eccitata riduce un accettore primario.
Il fotone viene assorbito nel Fotosistema II e si eccita e H2O viene ridotta, dagli H+ dell’acqua ridotta e attraverso la catena di trasporto l’elettrone viene trasportato nel Fotosistema I grazie alla chemiosmosi, dove assorbe un altro fotone , si eccita e il sistema riduce NADP+ a NADPH.

• Fase Oscura > le tappe della fase oscura costituiscono il Ciclo di Calvin:

o Fissazione del Carbonio: reazione catalizzata dall’enzima RuBisCo
CO2 + RuBP > 3PG

o Riduzione di 3PG a G3P: fosforilazione (+ PO4-) + riduzione

o Riduzione di RuBP: G3P > RuBP + ATP (quindi, ogni giro del ciclo rigenera 1RuBP e fissa una molecola di CO2

(6 giri di ciclo per 6CO2, ogni 3 giri esce 1 fosfogliceraldeide)

N.B.: RuBisCo catalizza reazione RuBP anche con ossigeno e “decide” a seconda di tre opzioni:
• Ha affinità 10x con CO2 e 1x con O2
• Se concentrazione di CO2 > O2 lo fissa con Ciclo di Calvin
Se concentrazione CO2 < O2 avvia fotorespirazione
• Fotorespirazione è più frequente ad alte temperature (perché col caldo gli stomi si chiudono per impedire perdita H2O ma impediscono anche scambi gassosi > CO2 consumata da fotosintesi e sua concentrazione diminuisce, mentre aumenta quella di O2)

Piante C3 > liberano come prodotto della fissazione del carbonio G3P
Piante C4 > nelle cellule del mesofillo è presente enzima PEP carbossilasi che lega carbonio del CO2 a PEP formando un composto intermedio a 4 atomi di carbonio chiamato ossalacetato (funziona da trasportatore del carbonio dalle cellule del mesofillo alle cellule della guaina del fascio circostanti)

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email