Kanakin di Kanakin
Eliminato 1338 punti

GLUCIDI

I glucidi sono composti ternari, vale a dire formati da tre elementi: il carbonio, l'idrogeno e l'ossigeno; poiché per ogni atomo di carbonio sono di norma presenti due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno (nello stesso rapporto esistente nella molecola dell'acqua), essi vengono anche chiamati carboidrati. Si possono distinguere tre gruppi principali di glucidi: i monosaccaridi, come il glucosio, il ribosio e il fruttosio; i disaccaridi come il saccarosio (il comune zucchero alimentare, l'estratto dalla canna da zucchero o dalla barbabietola), il maltosio e il lattosio e infine i polisaccaridi, come l' amido e la cellulosa.

I MONOSACCARIDI: IL GLUCOSIO

Il glucosio è lo zucchero più diffuso nei sistemi viventi: esso è alla base di un gran numero di reazioni biochimiche. Tutti i trasferimenti di glucidi da una parte all'altra dell'organismo umano hanno luogo sotto forma di glucosio. Le molecole di glucosio inoltre sono le subunità strutturali dalla cui unione derivano alcuni importanti disaccaridi e polisaccaridi.

I DISACCARIDI

I disaccaridi sono costituiti da due molecole di monosaccaridi legate tra loro. Molti zuccheri si trovano comunemente in natura sotto questa forma: il maltosio (zucchero di malto) è formato da due unità di glucosio unite da un legame chimico; il lattosio (zucchero del latte) è formato dal legame di una unità di glucosio e di una unità di un altro monosaccaride, il galattosio; il saccarosio risulta dall'unione di una unità di glucosio e di una unità di fruttosio.
La reazione di formazione di una molecola di disaccaride (creazione di un legame chimico tra le due unità componenti) comporta l'eliminazione di una molecola d'acqua dalle due molecole di monosaccaridi che reagiscono.
Il processo inverso, la scissione di una molecola di disaccaride nelle due molecole dei disaccaridi che la formano, richiede invece l'aggiunta di una molecola di acqua (le reazioni di scissione di un composto che richiedono l'aggiunta d' acqua per potersi compiere sono dette idrolisi).

I POLISACCARIDI


Sia l'amido sia il glicogeno sono formati da molte subunità di glucosio, ma differiscono per la diversa lunghezza delle catene (la catena dell'amido è più lunga) e per il diverso modo in cui le subunità di glucosio sono unite fra loro (la struttura del glicogeno è molto ramificafa). Entrambi questi composti debbono essere idrolizzati fino a ottenere
tante singole molecole di glucosio prima di essere utilizzati come fonte di energia e di essere trasportati all'interno dei sistemi viventi.
Alcuni polisaccaridi hanno invece la funzione di composti di sostegno. Il principale polisaccaride di sostegno nei vegetali è la cellulosa che, come Ì'amido e ii glicogeno, è formata da molte subunità di glucosio, ma disposte in modo diverso. La cellulosa ha molecole molto lunghe e diritte e in ciascuna di esse si possono trovare fino a 2.500 subunità di glucosio legate l'una all'altra con disposizione lineare. A loro volta, le molecole sono riunite in microfibrille, ciascuna delle quali è costituita da centinaia di molecole di cellulosa; le varie microfibrille sono infine riunite in fibre. La parete cellulare delle cellule vegetali è formata da vari strati di fibre di cellulosa.

Registrati via email