Cronih di Cronih
Genius 23969 punti

Il fumo della sigaretta: la nicotina

Elencare tutte le sostanze contenute nelle sigarette è impossibile: esse sono più di 3.000, tra i quali citiamo monossido di carbonio, nicotina, acido cianidrico, benzene, responsabili di gravissimi danni biologici. Uno tra i peggiori è il catrame, che sarebbe la frazione solida che si ottiene per filtrazione del fumo, togliendo successivamente acqua e nicotina. In esso è contenuta la maggior parte dei componenti cancerogeni, cioè capaci di intervenire sul patrimonio genetico delle cellule e di conseguenza causare un cancro.
L'attività nociva della sigaretta è aumentata dalla nicotina e dal monossido di carbonio. La nicotina è un alcaloide presente già nel tabacco. E' una sostanza molto tossica che produce un aumento della pressione del sangue, delle contrazioni del cuore, un aumento della sua eccitabilità e del suo consumo di ossigeno; un altro effetto, fra i tanti che produce, è la contrazione dei vasi sanguigni periferici.
Il monossido di carbonio è un gas tossico che tutti conosciamo. Una volta che si fuma interferisce con il trasporto del sangue e con l'utilizzo dell'ossigeno nelle cellule.
Altre sostanze presenti nelle sigarette sono gli idrocarburi policiclici aromatici, sono degli idrocarburi (Atomi formati da carbonio e idrogeno) molto dannosi per l'uomo. Pensa che si trovano nei combustibili fossili, come petrolio e carbone, immaginati le conseguenze dovute ad una loro assunzione. Tra questi quello presente in maggiore quantità è il benzopirene.
Le altre sostanze sono presenti in quantità inferiore. Tra queste ultime citiamo le sostanze che servono a creare dipendenza nei fumatori, in modo da vendere più sigarette e da rendere più difficile per i fumatori smettere di fumare.

Registrati via email