Genius 17364 punti

Fotosintesi clorofilliana: la trasformazione della luce

La fotosintesi clorofilliana viene effettuata dalle alghe e dalle piante e permette agli organismi autotrofi di sfruttare l’energia solare per costruire molecole organiche ricche di energia, in particolare gli zuccheri. La pianta ricava l’acqua dal terreno, essa attraversa le radici, il fusto e arriva alle foglie, qui si incontra con l’anidride carbonica proveniente dall’aria, allora l’acqua più CO2 (anidride carbonica) in presenza di luce e di clorofilla si trasformano in una reazione anabolica di costruzione creando il glucosio più O2 come materiale di scambio.

Le piante utilizzano il glucosio per formare le altre biomolecole (proteine, carboidrati, lipidi, vitamine ecc…), poi utilizza il glucosio per la respirazione cellulare, ed infine trasformano il glucosio per creare l’amido (molecole di riserva) e cellulosa (nella parete vegetale).

La fotosintesi clorofilliana è una reazione anabolica endoergonica.
Anabolica perché si costruisce lo zucchero, endoergonica perché avviene solo in presenza di energia solare.

Registrati via email