Erectus 630 punti

Erba Medica (Medicago sativa)

originaria della Media (Iran), della famiglia delle leguminose
E’ la regina delle foraggere perché è la più coltivata nelle zone a clima temperato.

Pregi:
* buona capacità produttiva e elevato valore nutritivo
* si adatta a diversi ambienti
* migliora la fertilità chimica e fisica del terreno
* si può utilizzare in vari modi.
Si coltiva soprattutto in: emilia romagna, marche, lombardia, lazio.

Morfologia
* Apparato radicale:
è una specie perenne, radici fittonanti, robuste e profondi.
Steli:
cavi e ramificati. Prendono origine dalle gemme sulla corona.
* Foglie:
alterne, trifogliate. Foglioline con margine seghettato
* Infiorescenze:
fiori zigomorfi, riuniti in racemi di colore azzurro-viola. Impollinazione incrociata.

* Frutti:
sono legumi che contengono 2-7 semi, i semi sono di colore giallo-bruno.

Ciclo Vegetativo
* Germinazione ed emergenza:
io seme germina cacciando la prima radichetta e poi c’è l’allungamento dell’ipocotile, i cotiledoni vengono in superfice; l’epicotile prende origine e si sviluppa la prima foglia a forma di cuore e poi le foglie trifogliate inserite nei nodi.
Sviluppo Vegetativo
quando la pianta diventa adulta a livello del colletto si forma la corona che produce nuovi steli ogni volta che si fa un taglio. Un taglio troppo precoce provoca l’interruzione delle sostanze di riserva.

Sviluppo Radicale
l’apparato radicale cresce molto in fretta
Fase riproduttiva
la fase inizia quando la fioritura supera le 12 ore perché è una specie longidiurna .

Esigenze Ambientali
La temperatura minima per la germinazione è di 5° C, la temperatura ideale è del 20-25°C, la massima è di 35°C.
Il terreno migliore è quello di medio impasto tendente all’argilloso.

Tecnica culturale
Avvicendamento
gli effetti positivi sono:
* aumento di sostanza organica
* arricchimento di azoto
* aumento dell’attività microbica
* azione rinettante
* migliora la struttura del suolo.
Sistemazioni e lavorazione del terreno
Il terreno per il medicaio va lavorato in tarda estate.
L’aratura deve essere profonda. Dopo la lavorazione principale si fanno erpicature per pareggiare il terreno. Scelta varietale
elementi per la scelta della varietà:

* capacità produttiva e qualità foraggio prodotto
* resistenza alle malattie e basse temperature
* longevità.

Semina
si trova nel centro sud a metà febbraio; nella Valle Padana: marzo
Collina: aprile; Modalità di semina: viene seminata a file distanti 12 cm, con seminatrici universali. La quantità di semi dipende dal tipo di terreno

Concimazioni
150-200 Kg/ha azoto
150-200 Kg/ha fosforo
100-120 Kg/ha potassio
100-80Kg/ha di potassio e fosforo per gli anni successivi
Irrigazione
va fatta dopo il taglio per favorire il ricaccio viene fatta per aspersione

Controllo erbe infestanti:
viene fatto solo per il primo anno.
* Cuscuta: è una pianta parassita, non ha la clorofilla vive a spese dell’erba medica provocando l’indebolimento e la morte della pianta.
Controllo avversità
* avvizzimento batterico: ingiallimento foglie, sviluppo stentato
maculatura fogliare: pustole bruno.nere sulle foglie
Momento del taglio
quando inizia la fioritura. Oltre diminuisce la qualità del foraggio
* Altezza del taglio: inferiore ai 5cm, sfalci troppo vicini al terreno danneggiano la corona

Registrati via email