Corra96 di Corra96
Moderatore 3570 punti

Sostanze che compongono gli esseri viventi: il carbonio

Il carbonio è un elemento fondamentale per la vita. In tutte le molecole degli esseri viventi è presente del carbonio, in quantità diverse. In natura lo troviamo in
forma libera, legato covalentemente ad altri atomi di carbonio, a formare una struttura solida. Il carbonio possiede 6 elettroni, due nel
primo guscio elettronico e 4 nel secondo. Possedendo 4 elettroni di valenza in uno strato che potrebbe ospitarne 8, dovrebbe perdere o accettare 4 elettroni per completare il proprio guscio di valenza diventando uno ione. Invece l’atomo di carbonio forma legami covalenti con altri atomi, mettendo in comune gli elettroni con altri atomi, andando a formare legami covalenti (singoli o doppi). Ogni atomo di carbonio agisce quindi come punto di intersezione da cui una molecola può ramificarsi in quattro direzioni. Proprio questa tetravalenza è un aspetto della versatilità del carbonio che rende possibile l’esistenza di grandi e complesse molecole. Negli esseri viventi il carbonio è legato anche ad altri atomi (riesce a formare 4 legami). Può legarsi, ad esempio, con l’idrogeno, formando il CH4, oppure con l’ossigeno (tramite doppi legami) formando la CO2.

Molti atomi di carbonio formano strutture complesse, come il diamante, la grafite, il nanotubo e altre.

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email