La tiroide

La tiroide è una ghiandola situata alla base del collo, di forma variabile e peso di circa 20-80 g. Gli ormoni caratteristici della tiroide (spesso indicati semplicemente come ormoni tiroidei) sono tiroxina (o tetraiodotironina, T4) e trilodotironina (T3). Questi ormoni, dal punto di vista chimico amminoacidi contenenti iodio, sono regolatori del metabolismo lipidico, glucidico e proteico e dei meccanismi di crescita corporea. Mantengono elevato il metabolismo, stimolano i processi ossidativi e la produzione di calore. La secrezione di tali ormoni è regolata dagli ormoni ipotalamici, dal TSH e dal livello degli ormoni tiroidei nel circolo sanguigno. In caso di produzione insufficiente di ormoni tiroidei (Ipotiroidismo) si ha sovrappeso e rallentamento delle funzioni mentali. L’ipotiroidismo può essere causato da carenza di iodio nella dieta o da difetti nella sintesi degli ormoni; la carenza di iodio nella dieta provoca iperattività della tiroide e produce come effetto visibile un ingrossamento del collo detto gozzo. In caso di produzione eccessiva di ormoni tiroidei (Ipertiroidismo) si va incontro ad aumento del metabolismo basale, perdita di peso, iperglicemia, ritmo cardiaco elevato, magrezza eccessiva rispetto all’alimentazione e comportamento irrequieto e nervoso; anche in questo caso l’eccessiva attività della tiroide provoca la comparsa del gozzo. Oltre a T3 e T4, la tiroide secerne calcitonina, ormone di natura peptidica che fa diminuire la calcemia (cioè la concentrazione dello ione calcio nel sangue): stimola la deposizione di calcio nelle ossa, inibisce il suo assorbimento intestinale e favorisce la sua eliminazione con l’urina. La secrezione di calcitonina è regolata dalla calcemia: un aumento di questo parametro stimola la secrezione di calcitonina.

Registrati via email