vero_89 di vero_89
Ominide 447 punti

Tessuti Secretori e Tessuti Meccanici

Tessuti Secretori
Sono formati da cellule specializzate per la produzione di prodotti secondari ben definiti.
Sintetizzano i prodotti secondari di vario tipo che vengono presi dentro il vacuolo o vengono riversati all'esterno.
L'organizzazione del tessuto è molto varia, di solito si presenta frazionato in piccoli gruppi cellulari o in cellule isolate.
Le cellule secretrici a maturità hanno un grosso vacuolo dove vengono segretate sostanze di vario tipo, allo stato solido o liquido.
I tessuti mucipari sono formati da cellule con alte quantità di mucillagini.
I peli urticanti sono costituiti da una grossa cellula secretrice ad ampolla allungata, la parete è mineralizzata con carbonato di calcio, termina con un rigonfiamento sferico, dove la parete è sicilizzata ed è rigida.
I tubi laticiferi sono costituiti o da singole cellule allungate, spesso ramificate, o da file o reticoli di cellule allungate.

Sono le cellule vive a parete elastiche, plurinucleate.
Le cellule vive a parete elastiche, plurinucleate.
Le cellule ghiandolari secernono il prodotto al loro esterno.
Hanno delle caratteristiche tipiche delle cellule parenchimatiche.
Le cellule ghiandolari costituiscono un epitelio ghiandolare interno, che circonda la cavità, se è tondeggiante è chiamata tasca schizogena, invece se allungata canale schizogeno.


Tessuti Meccanici
Svolgono una funzione di sostegno, e si distinguono in collenchima e scelrenchima.

Collenchima: le cellule collenchimatiche sono cellule vive e hanno una parete primaria che o si ispessisce solo agli angoli (collenchima angolare) o solo sulle pareti tangenziali, interne ed esterne (collenchima tangenziale), o ha spazi intercellulari e si ispessiscono solo le aree delle pareti che si affacciano su questi (collenchima lacunare).
La parete del collenchima ha la capacità di essere deformata se viene sottoposta a pressione o tensione, e di mantenere la nuova forma anche quando la pressione o la tensione finiscono.
Il collenchima si trova negli apici lunghi e flessibili dei germogli e può differenziarsi sotto l'epidermide o in prossimità dei fasci conduttori.
Da solo non è capace di mantenere in piedi il fusto.
Il fusto per rimanere in piedi ha bisogno del turgore delle cellule del parenchima interno.
Con l'invecchiamento degli organi o il passaggio alla crescita secondaria le pareti delle cellule del collenchima possono lignificare, il protoplasto può morire e il tessuto può prendere la funzione di sclerenchima.

Ci sono vari tipi di collenchima:
- angolare: parete spessa agli angoli
- lamellare
- lacunare: ampi spazi intercellulari.

Registrati via email