Sudore

Che cos'è:
Il sudore è un liquido biologico ipotonico escreto dalle ghiandole sudoripare poste nel sottocutaneo, viene eliminato dalla cute per mezzo dei dotti che sfociano nei canali escretori esterni. La maggior parte delle ghiandole sudoripare sono ad escrezione eccrina(liquida) o apocrina(mucosa),e si trovano maggiormente localizzate al livello della fronte, cuoio capelluto, cavo ascellare, zona sternale, zona pubica, palmi delle mani, piante dei piedi.

Come si presenta:
Esso si presenta come un liquido incolore ,leggermente salato, di reazione acida e con composizione variabile di sali tra cui i maggiori sono Sodio (Na), Magnesio (Mg), Potassio (K), Cloro (Cl). È costituito dalla maggior parte da acqua, cloruro di sodio e sostanze di rifiuto come tossine, acidi grassi volatili, colesterolo, urea. A seconda della condizione in cui avviene la sudorazione può presentarsi caldo e perlato o algido.

Sudorazione Termica e Emotiva:
Per ogni Litro di acqua evaporata tramite sudore il corpo perde all'incirca 600Kcal sotto forma di calore. Durante attività fisica complessa il corpo è capace di perdere fino a 5Litri di sudore all'ora. Si parla di termoregolazione (sudorazione termica) quando la sudorazione regola la temperatura corporea.
Se tali perdite non vengono reintegrate i recettori ipotalamici riconoscono uno stato di disidratazione dando lo stimolo di sete e rilasciando l'ormone ADH vasosoppressina o ormone anti-diuretico che stimola il riassorbimento renale di acqua e sali minerali come in Na grazie all'azione dell'aldosterone. La sudorazione è un fenomeno sia oggettivo che soggettivo (sudorazione emotiva).Dipende dalle condizioni ambientali esterne: è alta in ambienti ventosi e caldi secchi, è minima in ambienti umidi. Questa condizione è particolarmente pericolosa poiché una delle funzioni del sudore è di raffreddare l'organismo perdendo calore. Se il sudore non può evaporare (causa tessuti sintetici, non traspiranti, ambiente altamente umido) il corpo di conseguenza di surriscalda e possiamo andare in contro a fenomeni di colpi di calore, svenimenti, malesseri, lipotimia, shock.

Funzioni:
-Eliminare le sostanze tossiche, farmaci e droghe.
-Comunicazione non verbale tra mammiferi.
-Termoregolazione
-Coadiuva la funzione renale (escrezione urea)
-Inumidisce le superfici sottoposte ad attrito

Disturbi e patologie:
Disturbi e patologie della escrezione del sudore sono chiamate IDROSI.
-IPeridrosi: aumento della sudorazione. è dato sia da condizioni patologiche tipo ipertiroidismo, obesità, squilibri ormonali sia da condizioni non strettamente patologiche come lo stato febbrile, debolezza, forte emotività. è un carattere ereditario legato all'aumento del numero delle ghiandole sudoripare rispetto la media.

-Ipoidrosi: diminuzione della sudorazione. Anche questa è una caratteristica “di famiglia” è legato a colpi di calore, e si manifesta attraverso la “perspiratio insensibilis” ovvero l'emissione di piccole goccioline attraverso le mucose.
Patologie importanti sono l'Anidrosi: assenza di sudore, Ipoidrosi: scarsa sudorazione, Iperidrosi unilaterale, Iperidrosi psicogena, malattie del SNC o SNP, malattie del sistema endocrino, diabete, feocromocitemia.
Di solito il sudore è inodore, la sudorazione di cattivo odore (Bromidrosi) può essere dovuta a secrezione ghiandolare apocrina che rilascia molecole odorose, alle infezioni batteriche, alla decomposizione da parte della flora batterica autoctona, squilibri ormonali, assunzione di farmaci o alimenti in particolare.

I centri nervosi che controllano la emissione di sudore sono: L'ipotalamo anteriore, midollo allungato, colonne neurali del midollo spinale.
Esami: il test del sudore è necessario a diagnosticare la sindrome della Fibrosi Cistica.

Registrati via email