Il sistema endocrino umano

Il sistema endocrino umano è costituito da circa dodici ghiandole "endocrine", ovvero ghiandole che riversano il contenuto delle proprie secrezioni all'interno del circolo sanguigno. Le ghiandole esocrine invece riversano il proprio contenuto in un dotto escretore, in grado di trasportare il secreto a brevissime distanze. Altre ghiandole invece possono essere sia endocrine, sia esocrine, come per esempio il pancreas, che da una parte regola il livello di zucchero nel sangue (funzione endocrina), dall'altra secerne enzimi digestivi (funzione esocrina). Gli ormoni sono il prodotto delle ghiandole endocrine e sono prevalentemente di natura idrosolubile, fatta eccezione per gli ormoni sessuali, che sono tutti di natura steroidea ed agiscono sulla maggior parte dei tessuti del corpo. Alcuni ormoni possono addirittura regolare altre ghiandole endocrine, come nel caso dell'ormone ipofisario che regola la tiroide.

Epifisi


L'epifisi (o ghiandola pineale) è un piccolo prolungamento dell'encefalo. Essa produce la melatonina, che regola i periodi di attività giornalieri o stagionali, in base alla presenza o all'assenza di luce. Le cellule che percepiscono la luce inviano informazioni all'epifisi, la quale secerne melatonina, destinata a sua volta ai nuclei soprachiasmatici dell'ipotalamo. Una maggiore quantità di melatonina corrisponde ad un maggiore buio. Questa sostanza è di importanza rilevante nei mammiferi che si accoppiano seguendo cicli stagionali.

Timo


Il timo si trova al di sotto dello sterno. Esso assume un ruolo importante nel sistema immunitario: secerne gli ormoni che stimolano la produzione dei linfociti T. Nel bambino ha dimensioni maggiori che nell'adulto; dopo la pubertà diminuiscono infatti le sue dimensioni, ma non cessa la sua attività.

Registrati via email