Ominide 299 punti

IL SISTEMA ENDOCRINO

Il sistema endocrino è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule le quali secernono delle sostanze chiamate ormoni che tramite la corrente sanguigna raggiungono le cellule o l'organo bersaglio, andando ad indurre una risposta. Il sistema endocrino gestisce il funzionamento dell'organismo umano in collaborazione con il sistema nervoso.
Abbiamo tre tipi di ormoni i peptici, gli steroidei e i derivati dagli aminoacidi, questi vengono messi in circolazione da due tipi di ghiandole, le esocrine e le endocrine.
Le esocrine che secernono il loro prodotto all'esterno attraverso dei dotti e le endocrine che non hanno dotti secernono verso l' interno.
Le ghiandole esocrine sono le ghiandole mammarie, le sudoripare e le gastriche mentre le endocrine sono l'ipotalamo, ipofisi, la tiroide e il pancreas.
La ghiandola più importante di tutte e l'ipotalamo che si trova dietro l' ipofisi ed invia attraverso i fattori di rilascio dei segnali per far rilasciare alle altre ghiandole i propri ormoni. I fattori di rilascio sono composti da aminoacidi e aumentano o inibiscono la secrezione degli ormoni, questo sistema viene chiamato di feedback. L'ipotalamo produce due ormoni l' ossitocina che stimola le contrazioni uterine e fa fuoriuscire il latte e l' ADH ormone antidiuretico che riduce l'eliminazione dell'acqua da parte dei reni, queste vengono immagazzinate nella neuro ipofisi.
La neuro ipofisi è una parte dell' ipofisi che è composta da tre parti l'anteriore adenoipofisi, la posteriore neuro ipofisi e l'intermedia.
La neuro ipofisi come detto funge da deposito per gli ormoni prodotti dall'ipotalamo mentre l' adenoipofisi secerne 6 tipi di ormoni la somatotropina (ormone della crescita) che se rilasciato in difetto nel periodo della crescita genera nanismo, mentre se rilasciato in eccesso nella fase della crescita genera gigantismo, dopo i 20 anni invece può generare acromegalia . Poi abbiamo la prolattina che dopo il parto stimola la produzione del latte.
Abbiamo poi altri 4 ormoni chiamati ormoni tropici che non inducono una risposta dell'organismo ma agiscono su altre ghiandole per far secernere i loro ormoni e sono: Il TSH (stimolante della tiroide) , L' ACTH (adenocorticotropo) (stimolante delle surrenali) (cortisolo) e le gonadotropine FSH (follicolo stimolanti) ed LLH (glutenizante) che vanno a stimolare gli organi riproduttori.
Un altra ghiandola endocrina è la tiroide che si trova davanti alla trachea, stimolata dall'ormone TSH secerne tre ormoni : tiroxina – triiodotironina (che contengono iodio) e calcitonina.
I primi due accelerano il battito cardiaco e la respirazione cellulare mentre la calcitonina regola il metabolismo del calcio ovvero quando la concentrazione di calcio nel sangue aumenta, la ghiandola libera la calcitonina che favorisce l'assorbimento del calcio, mentre in caso contrario inibisce l'assorbimento e ne favorisce l' assorbimento nei liquidi intersiziali.
Abbiamo poi 4 ghiandole paratiroidi che si trovano dietro o all'interno della tiroide e producono un solo ormone chiamato paratroido o paratormone che aumenta la concentrazione degli ormoni calcio nel sangue e ne riduce l'escrezione da parte dei reni.
Ci sono molti ormoni coinvolti nella regolazione del metabolismo del calcio perché coinvolto nella coagulazione del sangue e nel sistema nervoso.
In caso di malfunzionamento da parte della tiroide possiamo avere due patologie l'ipertiroidismo
e l'ipotiroidismo.
Abbiamo poi le ghiandole surrenali che si trovano sopra i reni e sono formate da due porzioni una esterna corticale surrenale e una interna midollare surrenale.
La prima produce molti tipi di ormoni steroidei mentre la seconda e costituita da cellule neurosecretrici che agiscono al livello del sistema nervoso e sono le catecolamine.
L'esterna secerne il cortisolo e altri ormoni simili come il cortisone appartenenti al gruppo dei glicocorticoidi. che portano alla formazione di glucosio a partire dai grassi e ne riducono l'utilizzo da parte delle altre cellule ad eccezione delle cellule del cervello e del cuore, ed hanno anche funzione di agire contro le infiammazioni nelle allergie e nei trapianti.
Un altro ormone è l' aldosterone che è coinvolto nella regolazione degli ioni soprattutto sodio e potassio a livello dei reni. L'esterna è inoltre coinvolta nella produzione degli ormoni sessuali.
La porzione interna invece produce le catecolanine che sono l'adreanalina la non arenalina e la dopamina che agiscono sul sistema nervoso aumentando il battito, dilatando le vie respiratorie e aumentando la concentrazione di glucosio a livello del sangue.
Abbiamo poi un altra ghiandola il pancreas che è sia endocrina che esocrina.
La parte endocrina a due tipi di cellule, le alfa e le beta che si riuniscono in isole, le isole di lagherans che producono insulina e gluacamone e sono coinvolti nel metabolismo del glucosio.
L'insulina viene prodotta dalle cellule alfa in seguito ad uno stimolo, come l'aumento del glucosio nel sangue, per far assorbire il glucosio facendolo trasformare in glicogeno dal fegato, ad esempio dopo un pasto. In più favorisce l'assorbimento degli aminoacidi da parte del fegato.
Il glucamone invece è prodotto dalle cellule beta ed ha l'effetto opposto, ovvero fa convertire dal fegato il glicogeno in glucosio.
Abbiamo in tutto sei ormoni coinvolti nella regolazione del glucosio e sono l' adrenalina, la non adrenalina, l' insulina, il glucamone, l' ormone della crescita e il cortisolo. Tutti questi ormoni sono coinvolti per avere una concentrazione constante di glucosio a livello delle cellule del cervello.
Nel pancreas si può verificare una disfunzione molto comune che è il diabete. Abbiamo due tipi di diabete quello insipido quando è povera di sostanze a livello delle urine e mellito quando e ricca di glucosio a livello delle urine.
Infine abbiamo la ghiandola pineale che si trova al centro del cervello ed è anche detta terzo occhio, produce melatonina che è coinvolta nella stimolazione della maturazione sessuale e nei meccanismi di sonno veglia.
Oltre agli ormoni ci sono delle cellule simili chiamate prostaglandine, Chiamate così perché scoperte al livello della prostata ma in realtà prodotte da tutte le cellule, che si differenziano perché derivano dagli acidi grassi e sono prodotte da tutte le cellule, ed in più vengono prodotti ed agiscono nello stesso punto agendo a concentrazioni più basse degli ormoni per avere la stessa risposta.

Registrati via email