Eliminato 2152 punti

la risposta immunitaria

Le principali caratteristiche del sistema immunitario sono:
- La dinamicità: cioè la capacità di adattare la risposta immunitaria e produrre continuamente cellule e anticorpi;
- La specificità: cioè la capacità di riconoscere elementi estranei (non-self) e distinguerli da quelli propri dell’organismo (self);
- La memoria immunitaria: cioè la capacità di ricordare precedenti contatti con un determinato microrganismo e di attivare la risposta immunitaria se necessario.
I corpi estranei che sono in grado di stimolare una risposta immunitaria vengono detti antigeni. La risposta del sistema immunitario può essere: innata e acquisita.
La difesa immunitaria innata rappresenta un sistema di difesa presente nell’organismo fin dalla nascita, si manifesta già dalle prime fasi dell’infezione e comprende diversi fenomeni tra cui infiammazione e febbre. L’infiammazione è una risposta dell’ospite, che tende a concentrare globuli bianchi e componenti umorali nel sito d’infezione. La febbre, può essere indotta da alcune citochine, che vanno ad agire sui centri di regolazione termica ipotalamici.

L’immunità acquisita si può conseguire in modo naturale in seguito ad un’infezione, o in modo artificiale in seguito a vaccinazione. È mediata da linfociti, di cui i linfociti B sono responsabili dell’immunità umorale producendo anticorpi, e i linfociti T dell’immunità cellulare.
Nell’immunità umorale i linfociti B una volta stimolati da un antigene producono anticorpi.
Gli esseri umani hanno cinque classi principali di anticorpi/immunoglobuline:
- Le IgG sono quelle presenti in più alta concentrazione nell’organismo, sono in grado di neutralizzare agenti patogeni e tossine, possono attraversare la placenta e proteggere il feto.
- Le IgA si ritrovano in varie secrezioni (nasali, saliva, lacrime) e nel sangue.
- Le IgM si trovano prevalentemente nel sangue e sono i primi anticorpi a comparire dopo l’incontro con l’antigene.
- Le IgE sono responsabili delle reazioni allergiche.
- Le IgD svolgono un ruolo recettoriale.
L’immunità cellulare è mediata dai linfociti T, di cui i T-citotossici uccidono cellule infettate da virus e cellule tumorali; i T-hel hanno funzione regolatrice e stimolano la risposta di altre cellule; i T-suppressor intervengono per sopprimere la risposta immunitaria quando non necessaria.

Registrati via email