Ominide 4838 punti

La sinapsi può essere:
 Inibitoria
 Eccitatoria
Nella membrana del neurone è presente una differenza di potenziale che, a riposo è costituita da un valore negativo. Quando passa l’impulso nervoso, c’è un picco costituito da un valore positivo. Ciò significa che il passaggio di un impulso nervoso determina un cambiamento di potenziale (definito potenziale d’azione).
L’assone è ricoperto da una guaina mielinica ovvero da strati di una cellula avvolta su sé stessa. Nel sistema nervoso periferico questa cellula si chiama cellula di Schwann; nel sistema nervoso centrale si chiama oligodendrocita.
L’assone non è ricoperto totalmente: ci sono degli spazi tra una cellula di Schwann e l’altra denominati nodi di Ranvien.
L’impulso nervoso viaggia attraverso l’assone e raggiunge una velocità di trasmissione maggiore grazie all’esistenza della mielina, infatti, l’impulso nervoso “salta” da un nodo di Ranvien all’altro.

I potenziali d’azione vengono registrati solo a livello del nodo di Ranvien, infatti, nei nostri nervi la conduzione è detta “saltatoria”. Da ciò si evince che la mielina non ha solo una funzione protettiva bensì serve a rendere più veloce ed efficiente l’impulso nervoso, soprattutto nei neuroni che, avendo un assone molto lungo necessitano di una maggiore velocità di conduzione.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email