vale95 di vale95
Ominide 60 punti

Le "malattie" dei muscoli.

I problemi più comuni che possono colpire un muscolo sono causati da uno sforzo eccessivo a cui vengono sottoposte le sue fibre.

CONTRATTURE E STRAPPI
Chiunque di noi si dedichi a un'attività movimento in scioltezza, senza sforzi; se invece si inizia subito a sottoporre i muscoli a uno sforzo intenso, c'è il rischio che il muscolo sin indurisca e faccia male. In questo caso si ha una contrattura che ci impedisce di proseguire nell'attività sportiva per qualche giorno. Un problema più serio è invece lo strappo, una vera e propria lacerazione delle fibre che compongono il muscolo. Anche lo strappo è dovuto a uno sforzo eccessivo a cui il muscolo viene sottoposto, anche se ben allenato. Lo strappo è un incidente molto doloroso, spesso dovuto a un movimento scoordinato, e richiede un lungo periodo di riposo.

I CRAMPI
L'energia necessaria al funzionamento dei muscoli deriva da speciali reazioni chimiche che avvengono nelle fibre muscolari. Queste reazioni hanno come prodotto finale acqua e anidride carbonica. Però, quando lo sforzo a cui i muscoli sono sottoposti e intenso e prolungato, come nella corsa, può accumularsi nei muscoli un prodotto intermedio di queste reazioni, l'acido lattico. Si avverte in questo caso una sensazione di fatica e un indurimento, che può essere improvviso e molto doloroso: il crampo.

QUANDO I MUSCOLI "DEGERANO"
I muscoli sono a volte colpiti da gravi problemi; uno di questi è la paralisi muscolare, che può avere varie cause. La malattia più nota che provoca paralisi è la poliomielite. In realtà la poliomielite è causata da un virus che colpisce il sistema nervoso, ma la conseguenza finale è l'impossibilità del sistema nervoso di comangìdare il movimento dei muscoli, più spesso quelli delle gambe, che non funzionando più si riducono di volume, cioè si "atrofizzano". Oggi esiste un vaccino contro la poliomielite, che viene somministrato obbligatoriatamente fin dall'infanzia. Un'altra gravissima malattia dei muscoli è la distrofia muscolare; in questo caso il tessuto che forma i muscoli viene sostituito da tessuto fibroso o da tessuto grasso e il muscolo perde la sua capaciyà di contrarsi. Le cause non sono ancora conosciute, ma sembrano legate a fattori ereditari.

Registrati via email