Genius 4330 punti

Il corpo umano

Tanti tessuti formano un organo, tanti organi formano un sistema o apparato, tutti i sistemi e apparati formano un organismo.
* Tessuto epiteliale: formato da cellule con funzioni di rivestimento.
* Tessuto muscolare: formato da cellule allungate ed elastiche capaci di consentire il movimento del corpo.
* Tessuto nervoso: formato da cellule che trasmettono gli stimoli al cervello.
* Tessuto connettivo: sostiene gli altri tessuti.
* Tessuto osseo: formato da osteociti immerse in una sostanza fondamentale formata da osseina e sali minerali. Il tessuto osseo compatto è formato da tante lamelle unite tra loro; quello spugnoso è formato da lamelle distanziate tra loro e in questo c’è il midollo osseo rosso.
* Tessuto cartilagineo è costituito da cellule dette condriociti, immerse in una sostanza il collagene. Lo scheletro durante la fase di sviluppo nel grembo materno è costituito da tessuto cartilagineo che rappresenta l'impalcatura su cui si formerà il tessuto osseo, questo è detto processo di ossificazione. Nell’adulto il tessuto cartilagineo si trova solo in alcune parti del corpo, come il padiglione auricolare, la punta del naso e in minima parte nelle ossa.
L'Anatomia è la conoscenza della struttura del corpo umano, mentre la Fisiologia, si occupa del suo funzionamento.

Le ossa
In base alla forma le ossa del corpo umano si distinguono in:
* Ossa piatte sono quelle del cranio, del bacino formate da tessuto osseo spugnoso rivestito da tessuto osseo compatto.
* Ossa corte sono le vertebre, il calcagno, le ossa dei polsi, anche le ossa corte sono formate da tessuto osseo spugnoso rivestito da tessuto osseo compatto.
* Ossa lunghe sono quelle degli arti, quali l’omero, il femore, la tibia ecc..., in un osso lungo si distinguono le due estremità dette epifisi e una parte centrale detta dialisi. La dialisi è costituita da una lamina di tessuto osseo compatto in cui vi è il midollo osseo giallo, mentre le epifisi sono formate da tessuto osseo spugnoso.
Infine tutte le ossa sono rivestite di una membrana, detta periostio.

Funzioni e struttura dello scheletro
Le funzioni più importanti sono:
* quella di sostenere le varie parti del corpo, mantenere la posizione eretta e assieme ai muscoli, che permette il movimento
* proteggere gli organi più importanti come il cervello, il cuore, i polmoni e il midollo spinale
* è una riserva di sali minerali come il calcio indispensabile all’organismo

* produce con il midollo rosso le cellule del sangue.
Lo scheletro è diviso in tre parti:
1. scheletro del capo
2. scheletro del tronco
3. scheletro degli arti

Lo scheletro del capo è costituito dalle ossa del cranio e dalle ossa della faccia. Il cranio è composto da otto ossa unite tra loro, mentre la faccia da 14 unite tra loro con l’unico osso mobile di tutto il capo. Lo scheletro del tronco è costituito dalla colonna vertebrale e dalla gabbia toracica.La colonna vertebrale è formata da 33-34 ossa sovrapposte, le vertebre, che sono attraversate da un canale vertebrale che contiene e protegge il midollo spinale. La gabbia toracica è formata da dodici paia di ossa, le costole e da un osso piatto al centro del petto, lo sterno. Esse sono collegate alle vertebre e si uniscono allo sterno mediante dei prolungamenti cartilaginei; le ultime costole non raggiungono lo sterno e perciò vengono dette fluttuanti.

Le articolazioni
Le varie ossa che formano lo scheletro sono collegate tra loro dalle articolazioni che possono essere di tre tipi:
1. le articolazioni mobili
2. le articolazioni semimobili
3. le articolazioni fisse

Le articolazioni mobili che permettono ampi movimenti come quelli del ginocchio, del gomito e della spalla, in cui il punto di contatto fra le ossa sono ricoperte da cartilagine e l’articolazione è racchiusa in una capsula articolare fibrosa contenente un liquido la sinovia, e spesso vi è un disco cartilagineo che attutisce lo sfregamento tra le ossa nei movimenti. Le articolazioni semimobili consentono solo movimenti limitati come quelli della colonna vertebrale e delle costole. Le articolazioni fisse non permettono nessun movimento come quelle della scatola cranica.

Il sistema muscolare
Tutti i nostri movimenti sono possibili grazie ai muscoli. Questi sono costituiti dal tessuto muscolare, i circa seicento muscoli formano il sistema muscolare che con il sistema scheletrico costituisce l’apparato locomotore la cui funzione è il movimento.
I muscoli si possono distinguere in
* muscoli scheletrici che permettono il movimento delle ossa;
* muscoli cutanei che danno la forma al corpo
* muscoli viscerali che permettono il movimento degli organi interni. Le diverse funzioni del sistema muscolare sono possibili grazie alla capacità di contrarsi dei muscoli. Il tessuto muscolare è formato da cellule allungate, dette fibre muscolari, contrattili ed elastiche. Ogni fibra è formata da fibre più sottili, le miofibrille, costituite da actina e miosina . Queste sostanze consentono al muscolo di contrarsi o di estendersi. A seconda della disposizione dell’actina e della miosina il tessuto muscolare possono essere di due tipi:
1. striati, sono i muscoli striati o volontari, come i muscoli cutanei, scheletrici che sono collegati alle ossa attraverso i tendini.
2. lisci, sono i muscoli lisci o involontari perché si contraggono indipendentemente dalla nostra volontà. I muscoli in base alle varie forme e dimensioni e, in base al tipo di movimento che permettono si distinguono in:
* flessori se determinano il piegamento di un osso rispetto ad un altro, come il bicipite e il sartorio;
* estensori se determinano l’estensione di un osso rispetto ad un altro, per esempio il tricipite e il quadricipite;
* abduttori se permettono l’avvicinamento delle ossa al corpo, come il trapezio e i pettorali; rotatori se determinano la rotazione di un osso lungo il suo asso, come il deltoide e i dorsali.

I muscoli che compiono movimenti opposti si dicono muscoli antagonisti.

A difesa dell’apparato locomotore
Il sistema scheletrico e muscolare è spesso soggetto a danni o malattie che ne possono compromettere la funzionalità anche in modo permanente. I traumi fisici possono causare le fratture delle ossa, il trauma cranico, le distorsioni, le lussazioni e gli strappi. I processi infiammatori dovuti a germi patogeni possono causare osteiti o artriti. In seguito a posizioni scorrette nello stare seduti, nel camminare, nel modo di sollevare i pesi si possono manifestare deformazioni dello scheletro e della colonna vertebrale. Tali deformazioni sono la scoliosi, la lordosi e la cifosi. L’insufficienza di calcio nel tessuto osseo porta al rachitismo. Una grave malattia che colpisce i muscoli scheletrici provocandone la degenerazione e la distruzione è la distrofia muscolare.

Alimentazione e digestione
Il nostro corpo è una “macchina” in continuo movimento, anche quando dormiamo, in quanto il cuore batte, i polmoni ci assicurano l’ossigeno e il sangue circola. Affinché tutto questo avvenga il nostro organismo a bisogno di alimentarsi. Queste sostanze si chiamano principi nutritivi o principi alimentari e si trovano negli alimenti e sono le stesse sostanze che costituiscono il nostro organismo: proteine, i grassi, i carboidrati, le vitamine, i sali minerali e l’acqua. Le proteine svolgono la funzione di plastina, cioè provvedono alla costruzione o riparazione dei tessuti. I lipidi e i glucidi svolgono la funzione energetica. Le vitamine svolgono la funzione regolatrice, come lo sviluppo dell’organismo e lo proteggono dalle malattie. I sali minerali svolgono anche loro una funzione regolatrice come ad esempio lo sviluppo e il funzionamento delle ossa e del sangue. L’acqua svolge una funzione regolatrice ed è fondamentale per la sopravvivenza.

I nostri alimenti
Gli alimenti a seconda della loro funzione si suddividono in : plastici, energetici e regolatori. Gli alimenti plastici ricchi di proteine sono: il latte e i suoi derivati; carne, pesce e uova, legumi secchi. Gli alimenti energetici particolarmente ricchi di grassi, zuccheri e amidi sono: cereali, zuccheri e derivati, grassi animali e vegetali. Gli alimenti regolatori o protettivi particolarmente ricchi di vitamine e sali minerali sono: ortaggi e frutta.

Registrati via email