ary193 di ary193
Ominide 50 punti

Sistema Nervoso e di Controllo

L’attività di ciascun organo è coordinata con quella del sistema nervoso e da quello endocrino.
Il sistema nervoso raccoglie le informazioni dall’esterno e dall’interno del corpo, elabora risposte adeguate e assicura le funzioni vitali dell’organismo.
Le varie parti dell’organismo sono tenute “ in contatto ” per mezzo degli ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine e vengono trasportati dal sangue.

Tessuto Nervoso
Il sistema nervoso comprende:
- Cervello
- Cervelletto

Tutti formati dal tessuto nervoso
- Midollo spinale
- Nervi.

Il tessuto nervoso è formato da una rete di neuronibed è formato da:
- Corpo cellulare(contiene il nucleo e organuli cellulari)
- Dentriti(prolungamenti corti e ramificati che ricevono gli

Impulsi e li inviano al corpo cellulare)
- L’assone(lungo prolungamento sottile, avvolto dalla
mielina)

I nervi sono cordoni di neutroni uniti in fasci. Le dodici paia che nascono dall’encefalo sono nervi cranici, le 33 paia che nascono dal midollo spinale sono nervi spinali.
I nervi sono formati da:
- Fibre nervose
- Guaina mielinica
- Fascio di fibre nervose
- Vaso sanguigno
- Guaine di tessuto connettivo

I Neuroni sono cellule specializzate, e possiedono:
- Eccitabilità’: un neurone eccitato da uno stimolo elabora una risposta adeguata allo
stimolo ricevuto.
- Conducibilità: un neurone conduce i messaggi in arrivo o in partenza sotto forma di impulsi elettrici.

Possono essere di forme e dimensioni differenti, ma si distinguono in tre principali categorie:
1. I neuroni sensoriali: trasportano gli stimoli dalla periferia al sistema centrale.
2. I neuroni motori: trasmettono gli impulsi dal sistema nervoso agli organi periferici.
3. I neuroni associativi: servono per collegare tra loro altri neuroni.

Gli impulsi nervosi viaggiano sempre in un’unica direzione: dal dentrite verso il corpo cellulare, e dal corpo cellulare verso l’assone. Il passaggio dell’impulso ad un altro neurone è reso possibile grazie alla sinapsi.
L’assone termina con sottili ramificazioni, dove riportano un piccolo rigonfiamento, chiamato bottone sinaptico. Tra questo e il dentrite del neurone successivo vi è uno spazio sinaptico; perché lo stimolo passi da un neurone all’altro, il bottone sinaptico deve liberare nello spazio sinaptico un neurotrasmettitore. Ce ne sono di differenti tipi:

- Aceticolina
- Adrenalina
- Noradrenalina
- Dopamina.

Sistema Nervoso Centrale
Il sistema nervoso centrale è costituito dall’encefalo e dal midollo spinale, rivestiti da 3 membrane di protezione, le meningi:
* Pia madre, quella più interna. È ricca di vasi sanguigni, che nutriscono le cellule nervose.
* Aracnoide, è quella intermedia, e ha l’aspetto di una delicata ragnatela.
* Dura madre, è fibrosa e spessa, e aderisce alle ossa.
Tra la Pia madre e l’Aracnoide si trova il liquido cefalorachidiano, che ha la funzione protettiva.

Encefalo
È la parte del sistema nervoso dove vengono elaborate le informazioni giunte dalla periferia del corpo e da dove partono le risposte.
Nell’Encefalo si distinguono 2 sostanze:
- Sostanza grigia: è formata dai corpi cellulari dei neuroni, ed appaiono grigi perché privi di
Mielina.
- Sostanza bianca: è costituita da assoni rivestiti di mielina
L’Encefalo comprende il cervello, il cervelletto e il midollo allungato:
Il cervello. È formato da 2 emisferi cerebrali, collegati tra loro da il corpo calloso. La parte più esterna è detta corteccia cerebrale, sostanza grigia che riveste la superficie degli emisferi cerebrali, sede delle funzioni intellettive più complesse, piena di solchi. In essa sono riconoscibile varie zone dette lobi cerebrali, dove ognuna di esse svolge una funzione precisa. La sostanza bianca contiene il talamo e l’ipotalamo.
Il talamo rielabora e smista verso le aree più specifiche gli stimoli sensoriali provenienti dalla periferia (udito, vista, tatto, gusto...).

L’ipotalamo si trova al di sotto del talamo e svolge funzioni di regolazione degli stimoli provenienti dall’interno del corpo(fame, sete, sonno, dolore, piacere, aggressività...).
L’ipofisi è l’anello di collegamento tra il sistema nervoso e quello endocrino.
Il cervelletto. È collocato sotto gli emisferi cerebrali. Svolge funzioni di controllo e di coordinamento dei movimenti volontari; senza di questo non riusciremmo né a stare in piedi, né a pronunciare parole comprensibili.
Il midollo allungato. È una formazione nervosa che collega il cervello con il midollo spinale, ed è collegato anche al cervelletto. Vi hanno sede i centri di controllo di movimenti involontari (respirazione, battito cardiaco...).

Midollo Spinale
È un cordone nervoso bianco, lungo 44 cm, che percorre il canale vertebrale.
Anche nel midollo si trovano la sostanza grigia e bianca, ma in una disposizione opposta rispetto al cervello:
- La sostanza grigia si trova internamente, formando corna posteriori e corna anteriori

Sistema Nervoso Periferico
Il sistema nervoso centrale è collegato con ogni parte del corpo da numerosi nervi; l’insieme di questi nervi costituisce il sistema nervoso periferico.
I nervi cranici vengono distinti in:
- Nervi sensoriali se hanno la funzione di trasmettere ai centri nervosi le sensazioni
raccolte dagli organi di senso.
- Nervi motori se trasmetto gli impulsi motori ai muscoli.
- Nervi misti se contengono fibre sia sensoriali, sia motorie.
I nervi spinali sono tutti nervi misti:

- Fibre motrici.
- Fibre sensoriali.

Sistema Nervoso Autonomo
È la parte del sistema nervoso che innerva i visceri, regolando la digestione, circolazione,respirazione...
Il sistema nervoso autonomo è costituito da 2 sistemi:
- Sistema simpatico: è costituito da una catena di gangli, posti ai lati della colonna
vertebrale. La sua funzione è quella di stimolare l’attività degli organi innervati; stimola
l’attività cardiaca... Il suo trasmettitore è l’adrenalina.
- Sistema parasimpatico: svolge l’azione antagonista; rallenta l’attività cardiaca...Il suo neurotrasmettitore è l’aceticolina.
Questi 2 sistemi agiscono contemporaneamente sugli stessi organi e sulle stesse funzioni, ma in senso opposto.

Attività riflessiva
Sono quei movimenti che si fanno prima che sia intervenuta la nostra volontà. La sensazione di dolore, trasmessa da un neurone sensoriale, viene ricevuta da un neurone associativo del midollo spinale; questo invia subito la risposta a un neurone motore che provoca l’allontanamento del braccio, senza che il cervello abbia elaborato un risposta cosciente. A questo si da il nome di Arco Riflessivo. C’è anche il riflesso rotuleo, che fa sollevare la gamba quando si colpisce il ginocchio con un martelletto.

Gli altri animali
Quasi tutti gli animali sono provvisti di cellule nervose.
Nei celenterati formano una rete nervosa. Negli insetti sono riunite in gangli. Alcuni molluschi, avendo un cervello molto sviluppato sono in grado ricercare strategie per la caccia e la mimetizzazione.
Nei pesci, anfibi e nei rettili, gli emisferi cerebrali sono ridotti e lisci in superficie. Gli uccelli hanno un encefalo piccolo, ma sono sviluppati i lobi ottici. Nei mammiferi, gli emisferi cerebrali diventano sempre più voluminosi. L’uomo ha un’enorme sviluppo della corteccia cerebrale.

Registrati via email