Genius 9322 punti

Gruppi sanguigni e Trasfusioni

Il sangue di ciascuno di noi può essere classificato in base a determinate molecole presenti sulla superficie dei globuli rossi. Se il nostro sangue viene a contatto cn il sangue di un altro individuo, queste molecole funzionano come antigeni nei confronti dei globuli rossi estranei che sulla loro superficie presentano affatto. Indicando tali molecole con le lettere A e B, gli scienziati hanno potuto raggruppare diversi tipi di sangue in gruppi sanguigni. Avremo cosi il gruppo A, cioè sangue contenente antigeni A, il gruppo B, cioè sangue contenente antigeni B e sangue di gruppo 0, cioè sangue che non contiene nè antigeni A nè antigeni B.
Tutto questo vale per dire che se si trasfonde, cioè sangue di gruppo B si provocano gravi reazioni, perché il sistema immunitario del ricevente "interpreta" il sangue trasfuso come estraneo e quindi "nemico". Cosi succede naturalmente se si trasfonde sangue di gruppo B in un individuo il cui sangue è di gruppo A. In questi casi si dice che i due individui non sono compatibili: i globuli rossi del sangue del ricevente si addensano formando grossi coaguli. che sono pericolosissimi; infatti, essi possono ostruire arterie o vene, con conseguenze molto gravi e spesso mortali.
Naturalmente tale fenomeno non si verifica se il sangue del gruppo A e trasfuso nel sangue di un individuo dello stesso gruppo. Infatti, in questo caso l'antigene A e già normalmente presente nel sangue e non stimola la formazione di anticorpi anti-A. In questi casi si dice che i due individui sono compatibili.
Infine, il sangue del gruppo 0, può essere immesso in un individuo appartenente a qualsiasi altro gruppo sanguigno, perchè non contiene antigeni.
Viceversa,le persone del gruppo 0 possono ricevere solo sangue del medesimo gruppo, poichè il loro sangue riconoscerebbe come estranei sia l'antigene A sia l'antigene B.
Il gruppo RH. Oltre ai gruppi A,B,0; sulla superficie dei globuli rossi e presente un altro carattere distintivo: il fattore RH. Si avranno quindi individui RH positivi o RH -.
Anche per il fattore RH e necessario che vi sia compatibilità tra il sangue del donatore e quello del ricevente. Infatti se un individuo con sangue RH negativo(RH-) viene trasfuso del sangue RH positivo(RH+),nel suo plasma si formano anticorpi che ditruggono i globuli rossi del sangue RH+.
é dunque molto importante che ciascuno conosca esattamente il proprio gruppo sanguigno e il proprio RH.

Registrati via email