Sapiens 3012 punti

La digestione

L’apparato digerente svolge cinque funzioni principali: l'ingestione del cibo, la demolizione meccanica, la demolizione chimica, l'assorbimento, l'eliminazione dei rifiuti. L'apparato digerente converte le molecole complesse dei vari tipi di nutrienti in molecole più semplici che possono essere utilizzate. Nell'uomo la digestione comincia nella bocca, dove il cibo viene meccanicamente spezzettato mediante masticazione e la saliva da' inizio alla masticazione chimica.
Il cibo, dopo essere stato deglutito, passa nell'esofago che lo immette nello stomaco. Nell'ambiente acido dello stomaco il cibo viene rimescolato e ridotto in piccole particelle: ha inizio la digestione delle proteine. Gradualmente il cibo liquefatto, ossia il chimo, passa nel intestino tenue, dove la sua acidità viene neutralizzata dal bicarbonato di sodio secreto dal pancreas. Le secrezioni del pancreas, del fegato e delle cellule del tenue completano la scomposizione delle proteine, dei grassi e dei carboidrati.

Nell'intestino tenue i semplici prodotti molecolari della digestione vengono assorbiti nella circolazione sanguigna e portati in tutte le cellule del corpo. L'intestino crasso assorbe l'acqua rimasta che converte le sostanze indigeribili in feci.
La digestione è regolata dal sistema nervoso e dagli ormoni. L'odore e il gusto del cibo, unitamente alla azione masticatoria, fanno scattare la secrezione di saliva nella bocca. Quando il cibo entra nel tenue, le cellule intestinali producono ormoni specifici come la secretina, che induce la produzione di bicarbonato di sodio per neutralizzare l'acidità del timo.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email