zerbino di zerbino
Ominide 90 punti

Il cuore

Il cuore con i vasi sanguigni e il sangue determinano un sistema chiuso per la circolazione del sangue: l'apparato cardiocircolatorio. E' l'organo propulsivo che spinge il sangue nelle arterie da un calibro grosso o calibro inferiore. E' caratterizzato da un tessuto muscolare striato cardiaco e pompa il sangue all'aorta e nei vasi collaterali che si dividono fino ai capillari.La circolazione sanguigna si divide in: grande circolazione e una piccola circolazione.
Il cuore è un organo costituito da un tessuto esterno detto pericardio (intorno al cardio), uno muscolare interno detto miocardio e una copertura all'interno della cavità dello stesso detto endocardio.
Il cuore è suddiviso in due parti:destra e sinistra. Nella prima c'è
[math]CO_2[/math]
mentre nell'altra
[math]O_2[/math]
,separate da un setto chiamato atrioventricolare. Inoltre è suddiviso in due cavità superiori detti atri e altre due cavità inferiori dette ventricoli. Nella vita fetale il setto non è ancora delineato e fa le sue veci il foro di Botallo con il quale si instaura una circolazione mista. Di solito si chiude al primo vagito del neonato ma qualora non si chiudesse si interviene chirurgicamente.

Tra gli atri e i ventricoli ci sono due valvole: bicuspide(a sinistra) e tricuspide o mitrale(a destra). Quando gli atri e i ventricoli si riempiono di sangue vanno in diastole, mentre quando lo riversano vanno in sistole.
La grande circolazione parte dal ventricolo sinistro e si dirama subito in carotidi affinchè il sangue defluisca nel capo, nelle succlavie che permettono al sangue di decorrere sulla clavicola per gli arti superiori, nelle coronarie che cingono il cuore e lo servono.
L'arteria principale è l'aorta che diventa discendente e si dirama per irrorare tutti gli organi addominali come le arterie epatiche (per il fegato) e le arterie pancreatiche etc... L'aorta discendente si divide in due arterie:liaco destro e liaco sinistro che andranno ad irrorare la parte inferiore. L'aorta poi ritorna nella parte destra con la vena cava inferiore e la vena cava superiore.

La piccola circolazione parte dal ventricolo destro dove partono le arterie polmonari e si dividono in due, una a sinistra e una a destra per poi ritornare nell'atrio sinistro. Inoltre ci sono valvole semilunari poste all'imboccatura tra i ventricoli e i grandi vasi. La contrazione del cuore è avviata e coordinata da una masserella di tessuto muscolare specializzato detta nodo senatriale: nell'atrio destro funge da regolatore del ritmo e crea un impulso elettrico dando origine ad un'onda di contrazione fino a raggiungere il nodo atrioventricolare sul pavimento dell'atrio destro che rallenta l'impulso per completare il passaggio del sangue nei ventricoli prima che abbia iniziato la contrazione ventricolare.

Registrati via email