Ominide 850 punti

Il corpo umano e i suoi sistemi

- Sistema nervoso: è costituito da una serie di cellule dette neuroni e dalla nevroglia che danno sostegno e nutrimento ai neuroni.
Questo sistema controlla tutto l'organismo, una parte è contenuta nella scatola cranica ed è il cervello, poi il cervello si collega attraverso il canale vertebrale con la periferia dell'organismo.
Vi sono una serie di nervi che si ramificano per tutto l'organismo. Questi fanno parte del sistema nervoso anche l'occhio, l'orecchio, infatti la vista e l'udito sono dovuti in parte a dei recettori che sono l'occhio e l'orecchio.
Esiste anche una forma di cecità celebrale dovuta a un danno al cervello.
- Sistema endocrino: uno dei sistemi più importanti dell'organismo e somiglia un po’ al sistema nervoso, la differenza è che il sistema endocrino è più lento rispetto a quello nervoso che viaggia attraverso ad impulsi ad alta velocità, invece quello endocrino si basa sull'azione degli ormoni. Gli ormoni sono molecole o di natura proteica o anche non proteica.

L'ormone è un messaggero cellulare prodotto dalle ghiandole endocrine, queste ghiandole sono diverse.
Per esempio abbiamo l'ipofisi che produce una serie di ormoni, il pancreas che produce ormoni con la parte endocrina, come avviene con la produzione d'insulina e di glucagone, poi vi è la parte esocrina del pancreas che non produce ormoni, ma enzimi digestivi. Le gonadi che producono gli ormoni sessuali, le ghiandole surrenali che producono ormoni come l'anfetamina che ha la funzione di regolare il metabolismo. Un’altra ghiandola importante è la tiroide che produce ormoni che regolano il metabolismo. Un eccessiva produzione provoca quella patologia che prende il nome di ipersillogismo, con forte dimagrimento, insonnia e una forte accelerazione del metabolismo.
Un'altra patologia è l'iposillogismo che è l'opposto, ossia una carenza di ormoni tiroidei che portano all'aumento del peso, sonnolenza, rallentamento del metabolismo e un forte aumento del colesterolo. Quindi questi ormoni prodotti dalla tiroide sono importanti per regolare il metabolismo. Il metabolismo è l'insieme di quei processi chimici e fisici che avvengono negli organismi e si riferisce ad un metabolismo basale che riguarda la quantità necessaria di energia per il funzionamento dei nostri organi e poi un metabolismo totale che è dato da quello basale più l'attività che l'individuo svolge. Esso varia con l’età, il sesso e un po' anche con la stagione, negli adolescenti è più elevato, nelle persone anziane diminuisce, più alto nei maschi, più basso nelle femmine (Consumo che va dalle 2000 alle 2500 chilocalorie al giorno).
Gli ormoni sono dei messaggeri cellulari, essi riconoscono un determinato gruppo di cellule su cui devono svolgere la loro azione. Per farsi riconoscere queste cellule devono avere dei recettori. Le cellule che presentano un determinato recettore possono legarsi a un determinato ormone. Dal complesso recettore-ormone si ha una scarica all'interno della cellula che attiva o disattiva una certa funzione metabolica. Per esempio il glucagone che fa liberare al fegato il glucosio, attraverso la scissione del glicogeno, ossia fa aumentare la glicemia nel sangue, mentre l'insulina ha un effetto opposto, fa penetrare il glucosio nelle cellule, l'insulina ha bisogno però di un recettore a cui legarsi, questo recettore è presente sulla membrana cellulare.
- Sistema cardiovascolare: è costituito dal cuore che è una pompa e ha la funzione di pompare il sangue. Produce anche un ormone che ha solo una funzione di tipo meccanica, quello di pompare il sangue. Oltre al cuore vi sono anche una serie di vasi sanguigni, che sono le arterie che partono dal centro verso la periferia, sono dei vasi elastici, il loro diametro varia, a seconda della loro distanza dal cuore e la più grande arteria è l'arteria aorta.
Poi vi sono le arterie più piccole che prendono il nome di arteriole e infine i capillari, dove avvengono gli scambi tra il sangue liquido e la parte di sangue corpuscolata.
Vene e arterie hanno anche una struttura diversa, per quanto concerne il tipo di tessuto connettivo e la quantità di fibra muscolare. Le arterie sono dei vasi sanguigni che vanno dal centro alla periferia e di solito trasportano sangue ossigenato. Invece le vene vanno dalla periferia al centro e trasportano sangue deossigenato, ovvero l'anidride carbonica.
Il sistema cardiovascolare è importante perché è collegato con altri sistemi come quello respiratorio, perché il sangue si deve ossigenare e deve eliminare l'anidride carbonica al livello degli alveoli polmonari, dove avvengono questi scambi gassosi.
Al livello invece dell'intestino il sangue si carica delle molecole nutritive. Poi ancora è collegato con l'apparato escretore. Le sostanze di rifiuto, ossia quelle prodotte dalla demolizione delle proteine, quelle che sono chiamate sostanze azotate, ad esempio l'urea che è il prodotto di demolizione degli amminoacidi e che viene eliminata attraverso i reni. Da qui si ha la formazione dell'urina, composta da acqua, sali minerali e sostanze di rifiuto.
- Sistema respiratorio: include i polmoni e le vie aeree attraverso le quali l'aria scorre dall'ambiente esterno agli alveoli polmonari e viceversa. Quindi quando si parla di respirazione ci si può riferire o alla respirazione polmonare e quindi all'insieme di quelle strutture che permettono all'aria ricca di ossigeno di arrivare agli alveoli polmonari, di cedere questo ossigeno all'emoglobina e di caricarsi di anidride carbonica, per essere poi eliminata. Attraverso l'atto d'inspirazione si introduce l'aria ricca di ossigeno, invece, con l'atto d'espirazione si tira fuori aria ricca di anidride carbonica. In effetti si tratta di un gioco di pressioni, quando inspiriamo abbiamo un aumento del volume, e quindi un calo della pressione e l'aria può penetrare all'interno dei polmoni. Viceversa quando espiriamo si ha una diminuzione del volume e un aumento della pressione e possiamo eliminare quest'aria ricca di anidride carbonica all'esterno.
- Sistema digerente: inizia con la bocca e finisce con l'ano, inoltre la digestione è un processo prevalentemente chimico-enzimatico, la parte meccanica avviene solo in alcune parti di questo apparato, come nella bocca, nello stomaco e nell'intestino. Quindi si hanno la bocca i denti, la lingua, le ghiandole salivari che producono la saliva che contiene enzimi digestivi, la faringe, l'esofago, lo stomaco, e poi l'intestino che è diviso in più strati. Ed è qui che si completa la digestione.
- Sistema urinario o escretore: è costituito dai reni, dalla vescica, dall'uretra e ha la funzione di eliminare le scorie prodotte dall'organismo, ma ha anche la funzione di regolare il contenuto di acqua nell'organismo, di regolare il ph del sangue. Produce anche una serie di ormoni.
L'omeostasi viene mantenuta anche attraverso il sistema escretore.
- Sistema riproduttivo: è diverso nel maschio e nella femmina. Questo sistema è adibito alla riproduzione, alla produzione dei gameti, delle gonadi maschili e femminili e con l'unione di questi gameti si ha la fecondazione interna e quindi lo zigote. La fecondazione avviene nel corpo femminile.
Alcuni animali hanno una fecondazione esterna. (Le uova)
-Sistema tegumentario. Sistema di protezione, protegge l'organismo ed è un sistema che quando è integro non permette la penetrazione né di molecole e ne di altri agenti come virus, batteri e protozoi. E' costituito essenzialmente dall'epidermide che è uno strato molto sottile e poi da un tessuto più spesso sottostante che prende il nome di derma.
Presenta una serie di recettori sensoriali come quelli per il calore e per il dolore. Poi da una serie di ghiandole, ossia quelle sebacee e sudoripare. Abbiamo ancora i peli e i capelli. I capelli sono circa 100.000, mentre i peli sono circa 5 milioni, diffusi in quasi tutto il corpo. E infine le unghie. Sono circa 5000, le unghie fanno pure parte di questo sistema.

Registrati via email