liaaa di liaaa
Sapiens 418 punti

La colonna vertebrale

Lungo la schiena corre una catena curva di ossa che si chiama colonna vertebrale o spina dorsale. E' resistente e sostiene la maggior parte del peso della persona, è elastica per poter assorbire i colpi mentre camminiamo o corriamo, è flessibile per permetterci di girarci e di piegarci.
La colonna vertebrale è composta da 32-33 ossa connesse fra loro dette vertebre. Tra una vertebra e l'altra si trova un disco di cartilagine morbida che funge da cuscinetto in grado di assorbire gli urti causati dal movimento.
La colonna vertebrale è divisibile in 5 parti: cervicale, toracica, sacrale e coccigea. Le vertebre cervicali sono 7, le vertebre toraciche sono 12, le vertebre lombari sono 5, le vertebre sacrali sono 5 e sono fuse tra loro formando l' osso sacro ed in fine 3-4 vertebre formano il coccige.

La leggera curvatura ad S aiuta ad equilibrare il peso della testa e del tronco.
La colonna vertebrale è un'articolazione semimobile che consente di compiere movimenti limitati ma importantissimi e come tale è tenuta nella posizione corretta da muscoli e legamenti.

Anatomia di una vertebra

Osservando il disegno di una vertebra possiamo capire meglio gli svariati utilizzi della spina dorsale. La parte spessa e rotonda è il corpo vertebrale che sostiene il peso del corpo. I peduncoli laterali appuntiti, sono fissati ai muscoli. Una cavità ossea centrale (foro vertebrale) protegge il midollo spinale un cordone di nervi che corre attraverso le vertebre la cui funzione è quella di trasportare i messaggi fra il cervello ed il resto del corpo.
All'interno del midollo spinale infatti masse di cellule nervose si incontrano scambiandosi messaggi che arrivano fino al cervello ed alle altre parti del corpo.
Il midollo spinale, nell'ambito della colonna vertebrale, è protetto da uno speciale liquido chiamato cerebrospinale e da tre strati di tessuto chiamati meningi.

Registrati via email