Habilis 1834 punti

Apparato Respiratorio, sintesi

come funziona l’apparato respiratorio

La cellula, per la sua sopravvivenza, ha bisogno dell'energia prodotta dai mitocondri che si propaga nella respirazione cellulare. Inoltre la cellula deve ricevere glucosio e ossigeno in continuità e deve eliminare le sostanza nocive come l'anidride carbonica.
Il sangue è un mezzo di trasporto interno che permette il passaggio e lo scambio delle sostanze.
Lo scambio gassoso con l'esterno del nostro corpo è compito della respirazione polmonare attraverso l'apparato respiratorio il quale avviene tramite i polmoni e le vie respiratorie che a loro volta si dividono in:
* cavità nasali;
* laringe;
* faringe;
* trachea;
* bronchi.

All'interno del sistema respiratorio, l'aria entra dalla bocca e dal naso. Nel naso grazie alle vibrisse e al muco prodotto dalle cellule mucipare, avviene la purificazione dell'aria dalle impurità e viene riscaldata dai vasi sangiugni.

La faringe è un tubo breve nel quale passa sia l'aria che il cibo. L'aria andrà nell'apparato respiratoio mentre il cibo continuerà il suo percorso sino ad arrivare all'esofago e cioè l'apparato digerente.
La faringe continua più in basso fino all'esofago e la laringe. Inoltre vi è un piccolo pezzo di artilagine chiamato epiglottide che chiude l'aperture della laringe quando ingoiamo il cibo per impedire a questo di attraversare le vie respiratorie.
La laringe ha la forma di un imbuto rovesciato ed è sostenuto da uno scheletro di cartilagine. Al suo interno vi sono le corde vocali, due membrane che vibrano al passaggio dell'aria trasmettendo dei suoni che si modificano mediante il movimento della lingua e delle labbra.
Dopo la laringe vi è la trachea che è un tubo lungo circa 12 cm ed è costituito da una serie di anelli cartilaginei incompleti. Si trova davanti all'esofago e al suo interno è ricoperto da un epitelaio ciliato vibratile cioè da cellule epiteliali provviste da ciglia mobili e cellule che producono il muco. Il movimento delle ciglia crea una corrente di muco che facilità l'eliminazione delle impurità dell'aria respirata. In più la trachea di divide in due bronchi:
1. uno destro
2. uno sinistro
i quali penetrano nei polmoni e si dividono in canali diventando sempre più piccoli fino a formare i bronchioli. L'insieme dei bronchi e bronchioli prende il nome di albero bronchiale.
I polmoni sono organi di forma semiconica che sono posti nel torace. Sono avvolti da una membrana e cioè la pleura che a sua volta è formata da due foglietti:
1. uno aderente alla parete toracica
2. l'altro aderente al polmone.
Tra questi due foglietti vi è un piccolo spazio chiamato cavtà pleurica e al suo interno vi è il liquido pluerico il quale permette il dilatamento e la contrazione al polmone.
I polmoni tutta via sono organi spugnosi e leggeri costituiti da piccole cavità cioè gli alveoli polmonari. Ogni alveolo è formato da uno strato di cellule. L'insieme degli alveoli costituisce il tessuto respiratorio. Negli alveoli attraverso una sottile parete circondata da capillari, avviene lo scambio di gas.

Ecco come funziona l'apparato respiratorio.

Registrati via email