Ominide 652 punti

L'apparato circolatorio

L'apparato circolatorio, detto anche cardiovascolare, serve per trasportare il sangue ricco di ossigeno e sostanze nutritive in tutti i tessuti dell'organismo. Esso consiste di un cuore, atto a creare una certa pressione con la propria azione pompante per spingere il sangue lungo tutto l'organismo. Questo scorre lungo dei canali (arterie, vene e capillari).
Le arterie trasportano il sangue proveniente dal cuore, e quindi già ossigenato, mentre le vene trasportano il sangue già carico di CO2 (e quindi più scuro) dai tessuti al cuore. L'apparato circolatorio umano è diviso in due: si parla, infatti, di circolazione sistemica e circolazione polmonare. La prima si occupa di distribuire il sangue lungo tutto il corpo, la seconda si occupa esclusivamente del trasporto del sangue dal cuore ai polmoni e viceversa, con un sistema venoso ed arterioso.

Il sangue

Il sangue è un fluido formato da molti elementi. Innanzitutto è costituito per circa il 55% di plasma, un liquido dal colore paglierino che contiene gas disciolti, glucosio, ormoni, sali ed acqua e per il resto da globuli rossi (eritrociti), bianchi (leucociti) e piastrine, le quali, insieme a una proteina, la fibrina sintetizzata dal fibrinogeno, si occupano della formazione di coaguli per la cicatrizzazione delle ferite.

Gli eritrociti o globuli rossi sono formati quasi esclusivamente da emoglobina, in modo che essi riescano a trasportare l'ossigeno. Non avendo nucleo, hanno una vita relativamente breve (130 giorni circa) e i globuli morti vengono conservati nella milza che è anche il deposito di globuli rossi ausiliari in caso di emorragia.

I leucociti o globuli bianchi sono molto inferiori di numero rispetto agli eritrociti, tuttavia sono più grandi. Si muovono tramite degli pseudo peduncoli, con cui catturano anche i batteri patogeni. I leucociti si formano nella milza e nel midollo osseo.

Le piastrine sono corpuscoli amorfi dalla breve vita, circa sette giorni. In concomitanza con la fibrina, sono utili per la coagulazione delle ferite.

Il cuore

Il cuore è un muscolo involontario che si occupa, col suo pompare costante, di generare una pressione sufficiente per la circolazione sanguigna in tutto il corpo. Il cuore è diviso in due atri e due ventricoli che sono collegati ai vasi tramite delle valvole. La struttura muscolare si chiama miocardio e gli epiteli che lo rivestono si chiamano pericardio ed endocardio. La contrazione del miocardio viene chiamata sistole (quando si svuota dal sangue) e diasistole (quando si riempie di sangue).

Registrati via email