Genius 4929 punti

Pompe

- Pompe alternative a stantuffo
Sono costituite da uno stantuffo che muovendosi alternativamente in un recipiente cilindrico in un senso e nell'altro, creando una depressione (aspirando) e poi una compressione (spingendo) fornisce in tal modo energia sotto forma di energia potenziale di pressione.
Queste pompe prendono il nome di volumetriche, in quanto l'energia meccanica viene comunicata dall'acqua per effetto della variazione di volume conseguente al moto dello stantuffo. Vi sono:
pompe a stantuffo tuffante e a stantuffo a disco.

- Pompe rotative a capsulismi
Possono definirsi come una combinazione tra due tipi precedenti.
L'organo mobile della macchina effettua un moto rotativo, ma l'energia ceduta al liquido è sotto forma di energia potenziale di pressione. Sono anche volumetriche in quanto utilizzano la variazione di volume.

- Pompe a palettaggi ruotanti
Sono caratterizzate dal fatto che la macchina fornisce al liquido energia sotto forma di energia cinetica sono costituite da un organo mobile dotato di moto rotatorio e si dividono in:
*Centrifughe
Se il moto del liquido della macchina ha andamento radiale, centrifugo
*Ad elica
Se il moto del liquido nella macchina ha un andamento assiale

- Pompe rotative
Hanno la funzione di presurizzatori, sono pompe volumetriche, in quanto realizzano la compressione del liquido costringendole in un volume variabile.
Altre macchine operatrici sono:
-le norie
-la coclea
-iniettore
-emulsori

Le pompe negli impianti idrosanitari
Sono macchine idrauliche che richiedono dall'esterno energia meccanica per trasformarla ad un liquido sotto forma di:
1. energia potenziale di posizione
2. energia di pressione
3. energia cinetica

I due parametri delle pompe sono:
1) portata: quantità di liquido erogato dalla pompa nell'unità di tempo
2) prevalenza: differenza tra due altezze in punti diversi della condotta.

Registrati via email