Sapiens 656 punti

Storia dell'orologio e del pendolo

Nel corso dei secoli, l'uomo, per misurare il tempo, aveva escogitato numerosi e vari sistemi: c'erano stati orologi a sole,ad acqua,a sabbia,tutti ingegnosi ma in realtà poco pratici e poco esatti. Nei secoli XIV e XV apparvero i primi orologi meccanici da torre e poi anche portatili; erano però poco precisi e dovevano essere regolati continuamente.
La scoperta delle leggi del pendolo permise invece di rendere molto più precisi gli orologi. Queste leggi vennero applicate all'orologio a pendolo dallo scienziato olandese Christian Huygens (1629-1695).
Nei piccoli orologi da polso, naturalmente, non vi sono né il peso, nè il pendolo.
In essi,la forza motrice è data da un altro motore: la molla, la quale, caricata, accumula un'energia sufficiente per muovere il ruotismo per un determinato tempo.
Il meccanismo regolatore è costituito dal bilanciere a spirale,inventato dallo scienziato che aveva applicato il pendolo all'orologio:Christian Huygens.

Il bilanciere a spirale è un volantino (piccola ruota senza denti,di materiale pesante) al cui asse è fissata con un estremità,una molla a spirale;l'altra estremità della spirale è fissata ad un punto fermo.Il volantino gira avanti e indietro accompagnato dalla molla che,successivamente,si svolge e si avvolge. Il bilanciere è spinto dalla ruota di scappamento che,attraverso l'ancora,lo aiuta ad oscillare;a sua volta il bilanciere,oscillando,fa si che la ruota giri in modo regolare.
Infatti le oscillazioni della spirale,come quelle del pendolo,si compiono sempre in tempi uguali,sono cioè isocrone.
Per mantenere sano un orologio:
1)Caricare l'orologio una volta al giorno,sempre alla medesima ora,preferibilmente di mattina.
2)Se si ha un orologio da tasca,esso durante la notte deve restare in posizione verticale.Non metterlo su di un tavolo,ma appenderlo ad un chiodino.
3)Occorre far pulire e lubrificare l'orologio almeno una volta all'anno.
4)Proteggere l'orologio dall'umidità.
Un orologio è una macchina completa che comprende le seguenti parti essenziali:
MOTORE:produce l'energia necessaria a far muovere i vari organi dell'orologio;può essere un peso,una molla o l'energia elettrica.
OPERATORE:indice o gruppo degli indici che forniscono la lettura della misura del tempo.
SCAPPAMENTO:(ruota a ancora);regola l'energia del motore trasformandola in una serie di piccoli movimenti (di qui il ticchettio).
REGOLATORE:assicura l'assoluta uguaglianza dei piccoli movimenti dello scappamento;la funzione viene assolta da un pendolo o da un bilanciere i cui movimenti sono isocroni.

Registrati via email